Categorie
Edizioni locali

Nigeriani tentano di truffare cinese simulando un falso incidente


Redazione


La scusa del falso incidente, una volta prerogativa dei truffatori di casa nostra, in particolare di origine partenopea, ha fatto scuola e ha trovato imitatori. Ieri sera, però, il tentativo messo in atto da un gruppetto di nigeriani ai danni di un giovane cinese è fallito vuoi per la pronta reazione della vittima che non ne ha voluto sapere di recitare la parte del “pollo” da spennare, vuoi per l’immediato intervento di una Volante e di una pattuglia mista polizia-esercito. Il fatto è accaduto poco dopo mezzanotte in via Pistoiese all’altezza del distributore Shell. Le forze dell’ordine sono intervenute dopo la segnalazione di una violenta lite tra stranieri. Arrivati sul posto, poliziotti e militari hanno trovato un cinese di 27 anni intento a discutere animatamente con tre nigeriani. Questi ultimi sostenevano che il cittadino orientale, nel ripartire dopo aver rifornito l’auto, aveva travolto uno di loro, un 38enne che lamentava di aver riportato lesioni e contusioni. Il cinese, invece, ribatteva dicendo che l’africano si era gettato volontariamente contro l’auto. A quel punto gli agenti hanno deciso di chiamare il gestore dell’area di servizio che ha mostrato le immagini delle telecamere di sicurezza. Il filmato ha sgombrato ogni dubbio, visto che si vedeva chiaramente il nigeriano gettarsi sul cofano dell’auto del cinese, simulando un investimento. Non solo, dal video si vedeva che i nigeriani erano più numerosi, in particolare c’era un quarto africano vestito con un abito tradizionale rosso. L’uomo veniva trovato da un militare nascosto dietro un’auto in via Rossini. Vistosi scoperto, il nigeriano ha provato a scappare, prendendo a calci e pugni i poliziotti che hanno faticato non poco per bloccarlo. Alla fine l’uomo è stato identificato per un 33enne clandestino in Italia. E’ stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale, mentre l’africano protagonista del falso incidente è stato denunciato per tentata truffa.
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia