Categorie
Edizioni locali

Maltempo, problemi nella zona di Castelnuovo. Chiuso e poi riaperto il sottopasso Nenni verso Pistoia


La repentina crescita nel livello dell'Ombrone sta creando problemi al reticolo minore che sta cominciando a presentare delle difficoltà di smaltimento


Redazione


La pioggia che da stamani sta colpendo il territorio pratese ha provocato qualche disagio alla viabilità. Sulla declassata è stato chiuso al traffico per circa mezzora il sottopasso di via Nenni in direzione Pistoia per un problema nel funzionamento delle pompe.
Il Bisenzio e l'Ombrone sono in crescita ma sempre sotto il livello di guardia. Per  il Calice e il Calicino non ci sono segnalazioni. E' il reticolo minore, il reticolo dei fossi che sta causando la maggior parte dei problemi di viabilità. I rilevamenti delle 18.45  vedono l'Ombrone al ponte all'Asse a Poggio a Caiano  27 cm sotto il primo livello di guardia e il Bisenzio città  79 cm sotto il  primo livello di guardia. 
Per ora il grosso dei problemi è concentrato nella zona di Castelnuovo. Via della Rugea, dove le fossette laterali sono al raso della sede viaria, è alalgata e quindi il transito nella zona è interdetto per motivi di sicurezza. Anche nel tratto della via di Giramonte (dopo l'abitato di Castelnuovo) si presentano gli stessi problemi e nel tratto il traffico veicolare è momentaneamente interdetto così come via del Leone. Non sono più percorribili e quindi saranno chiuse anche via del Pozzo e via traversa della Rugea.
In considerazione della repentina crescita del livello del torrente Ombrone sul nostro territorio, anche il reticolo minore sta cominciando a presentare delle difficoltà di smaltimento.

Sono state attivate due idrovore dalle squadre di protezione civile. I volontari presidiano il corretto funzionamento.  La prima idrovora da 10.000 lt/min in via del Giramonte in località Castelnuovo con l'obiettivo di evitare qualsiasi allagamento dell'abitato.  La seconda da 2.500 lt/min in via del Calice in località Ponte Melani per tutelare qualsiasi allagamento dell'abitato.
Una squadra di protezione civile sta intervenendo al fine di rimuovere un albero che risulta pericoloso  a seguito dello smottamento già segnalato in via di Canneto: al termine delle operazioni la via di Canneto sarà riaperta. 
Il Comprensorio del Medio Valdarno (ex Consorzio Ombrone) ha provveduto all'apertura delle portelle che permettono di far defluire l'acqua presente sulla strada nel laghetto del Lavacchione; provvederanno a breve anche all'installazione di una idrovora.
La Protezione civile, dopo un sopralluogo, ha deciso di chiudere le piste ciclabili. Problemi anche in Valdibisenzio sulla sr325, all'altezza di Gabolana, dove sono segnalati allagamenti della sede stradale. In via di Galceti, nel tratto  tra il Centro di Scienze Naturali e  Montemurlo (all'altezza dell'ingresso di villa Ciabatti) un breve tratto della strada presenta problemi di allagamento. Si raccomanda la massima prudenza.
Edizioni locali: Prato
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia