Categorie
Edizioni locali

Maltempo, allagamenti e strade chiuse. E’ stata una notte di allarme rosso


Situazione critica nella zona di Casale e Caserane, dove sono in azione di idrovore della Protezione civile. Chiusi e poi riaperti i sottopassi di Pratilia e quello dell'Ospedale


Redazione


E' arrivata nella notte la perturbazione annunciata dai meteorologi con forti piogge che hanno messo a dura prova il sistema di protezione civile di Prato e tenuti svegli gli abitanti delle zone più a rischio idrogeologico. Per fortuna stamani sono cessate le precipitazioni sul nostro territorio comunale.
Stamani è stata riaperta la circolazione in via delle Caserane, mentre per tutta la mattina è stata interrotta la circolazione stradale lungo la Via Trebbi alla Bardena, sempre in località Casale. Chiusa fino alle 5.15 la carreggiata direzione Nord del sottopasso lungo la tangenziale e anche il sottopasso di Pratilia, nella notte, ha subito una breve chiusura. Ancora nel pomeriggio erano chiuse via del Calice e via Argine del Calice.
Le squadre della Protezione civile stanno operando con idrovore in Via del Calice (in corrispondenza del nucleo abitativo sito nei pressi del Ponte Melani). Ulteriori interventi nella via Trebbi alla Bardena, in Via delle Caserane proseguendo nell'opera di posizionamento di sacchi di sabbia a difesa delle abitazioni.
I cumulati di pioggia che hanno interessato specificatamente l'area pratese hanno raggiunto livelli decisamente consistenti. Nelle ultime 24 ore le stazioni di rilevamento hanno fatto registrare i seguenti cumulati: quella di Prato Città ha rilevato un cumulato sulle 24 ore di 43 mm, che salgono a 55,4 mm a Galceti. Piogge ancora più intense in Vallata: la stazione pluviometrica di Vaiano ha rilevato un cumulato sulle 24 ore di 63.8 mm. La stazione pluviometrica della Fattoria di Javello ha invece rilevato un cumulato di 72.4 mm, mentre a La Ferruccia il cumulato è addirittura di 98 mm.
Problemi anche a Montemurlo dove è andato  in tilt il sistema fognario di una parte della zona industriale di Bagnolo e Oste con l’allagamento di via Bisenzio, via Reno, via Puccini, via Pomeria, via dei Mille, via della Robbia e via Lavagnini.
Le importanti precipitazioni hanno condotto all'innalzamento dei livelli dei corsi d'acqua cittadini, sia per quanto riguarda il reticolo maggiore sia il reticolo minore con l'Ombrone che al  Ponte all’Asse è 5 cm al di sopra della prima soglia di attenzione. Alcuni fossetti di delimitazione viaria hanno provocato limitate esondazioni che, associate all'entrata in pressione delle fognature, hanno comportato problematiche e criticità.

logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia