Categorie
Edizioni locali

Intercettati dalle pattuglie interforze prima di fare una rapina: durante la fuga provocano un incidente


Redazione


L’intervento congiunto delle pattuglie interforze Drago e Pegaso, composto da personale della polizia e dell’esercito, ha probabilmente sventato un atto criminoso, forse una rapina con sequestro, che una banda di cinesi stava per mettere in atto ieri notte. Alla fine due dei tre componenti della banda sono stati bloccati, al termine di un drammatico inseguimento nelle strade della Chinatown pratese, con tanto di incidente stradale. Tutto è iniziato verso le 2 in via Chiesa, quando la pattuglia Pegaso ha notato tre cinesi stazionare in maniera sospetta. Quando i militari si sono avvicinati, i tre sono saltati su una Opel Astra e sono fuggiti ad alta velocità in direzione di via Pistoiese. Immediatamente la Pegaso si è messa all’inseguimento, allertando anche l’altra pattuglia Interforze, Drago, che si è unita nella caccia ai fuggitivi. L’inseguimento è proseguito lungo via Bonicoli, via Borgioli e via Becagli, fintanto l’Astra non ha “bucato” ad alta velocità un semaforo rosso finendo prima contro una Golf condotta da un cinese 31enne – fortunatamente rimasto incolume – poi contro i corrimano in ferro posti a protezione del marciapiede. A questo punto, nonostante le contusioni riportate nell’urto, i tre cinesi sono usciti dall’auto, disperdendosi in diverse direzione. Due di loro, uno dei quali ferito in maniera seria, sono stati però bloccati da poliziotti e militari: si tratta di un 19enne regolare in Italia e di un 25enne clandestino. Sull’auto sono state trovate una decina di fascette di plastica, di quelle che vengono usate per immobilizzare mani e piedi, due passamontagna, un rotolo di nastro adesivo da imballaggio oltre a un grosso coltello da cucina con una lama di 21 cm. Un armamentario che ha subito fatto pensare ad una possibile rapina con sequestro che la banda intendeva compiere. I due cinesi sono stati quindi denunciati per resistenza a pubblico ufficiale e possesso di oggetti e strumenti atti all’offesa; il clandestino è stato denunciato anche per ingresso e soggiorno illegale in Italia.
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia