Categorie
Edizioni locali

Indagini serrate sulla morte dell’ultrà della Curva Fiesole, disposti nuovi accertamenti


Carlo Maria Pampaloni, detto Il Pampa, è stato trovato cadavere lo scorso 26 giugno nella sua casa a Montecuccoli. Dubbi sul fatto che si sia trattato di suicidio. La procura ha ordinato una serie di accertamenti e verifiche dopo il risultato dell'autopsia. Intanto è stato autorizzato il funerale ma la salma non potrà essere cremata


Redazione


La procura ha autorizzato il funerale di Carlo Maria Pampaloni, il cinquantanovenne storico capo della tifoseria viola in Curva Fiesole trovato senza vita nella sua casa di Montecuccoli lo scorso 26 giugno. La salma però non potrà essere cremata. Troppe cose non tornano in quello che in un primo momento è sembrato il suicidio di un uomo disperato per la morte della moglie avvenuta due mesi fa. Il sostituto procuratore Laura Canovai ha ordinato un supplemento di verifiche ai carabinieri di Vernio dopo che l'autopsia ha messo fortemente in dubbio l'ipotesi del suicidio. Troppe e troppo profonde le ferite ai polsi e agli avambracci – addirittura il taglio netto di entrambi i tendini – per non valutare una pista investigativa diversa, vale a dire l'omicidio. Difficile credere che dopo essersi tagliato i tendini del primo braccio abbia trovato la forza e la determinazione per fare altrettanto con l'altro. Al momento, è aperto un fascicolo per istigazione al suicidio. A scoprire il cadavere è stato il fratello che avrebbe detto di aver trovato il cancello e la porta di casa aperti. Raccappricciante la scena che si è presentata ai carabinieri di Vernio, immediatamente allertati: il pavimento completamente ricoperto dal sangue e il corpo dell'uomo con diversi tagli, oltre a quelli mortali ai polsi, e lividi. Accanto al cadavere un trincetto sporco di sangue che però non sarebbe compatibile con le ferite che hanno ucciso l'uomo. Pampaloni era molto conosciuto per la sua grandissima passione per la Fiorentina, ultrà vero che non si è mai risparmiato e che ha seguito la squadra in un numero infinito di trasferte. I tifosi, che hanno riempito i social di dediche e foto dell'amico ultrà che tutti chiamavano Il Pampa, hanno lasciato per qualche giorno sui cancelli dello stadio Franchi uno striscione con scritto “La tua curva per sempre, ciao Pampa”.

La casa di Montecuccoli è stata posta sotto sequestro per tutti gli altri accertamenti che la procura riterrà opportuno fare. Pampaloni, secondo alcuni conoscenti, era rimasto profondamente colpito dalla morte della moglie. La donna, 65 anni, si era sentita male in casa e per soccorrerla e trasportarla all'ospedale fiorentino di Careggi erano intervenuti due elicotteri.

Edizioni locali: Prato | Val di Bisenzio
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia