Categorie
Edizioni locali

I ravioli per i ristoranti cinesi venivano realizzati in un laboratorio abusivo: scatta il sequestro


La polizia municipale ha scoperto l'attività illegale installata all'interno di un'abitazione di via Siena. Sequestrati il locale, le merci e le attrezzature. Al titolare una multa di 3.000 euro


Redazione


Un pastificio abusivo era stato installato al piano terra di una abitazione in via Siena al Soccorso. A scoprirlo, stamani 30 marzo,  sono stati gli agenti della polizia municipale che hanno sequestrato il locale, la merce e le attrezzature.
La casa era stata affittata a un cittadino cinese di 54 anni, che vi aveva installato un laboratorio per la preparazione di pasta fresca, in particolare ravioli cinesi, completamente abusivo.
Gli agenti di piazza Macelli hanno constatato che una parte dell’abitazione era stata allestita con fornelli a gas e attrezzature finalizzati alla preparazione,  con successiva fase di trasporto, di ravioli di pasta fresca che venivano preparati e poi venduti ad alcuni ristoranti gestiti da connazionali.
A comprovare la consistenza dell’attività è stato il considerevole quantitativo di pasta fresca contenuta nei congelatori, oltre ad accessori finalizzati alla produzione, conservazione ed alla consegna del prodotto preparato.
Gli agenti hanno provveduto a sanzionare l’attività illecita ai sensi del cosiddetto “Pacchetto igiene”, norma di recepimento di direttive europee, per l’esercizio abusivo dell’attività di produzione, trasformazione e distribuzione di alimenti, contestando al responsabile una sanzione amministrativa di 3.000 euro. Il locale, le merci e le attrezzature sono state sottoposte a sequestro amministrativo.
I residenti sperano in maggiori controlli per via della concentrazione di appartamenti ceduti in affitto a cittadini cinesi e non sempre, almeno apparentemente, utilizzati solo per abitarci. In pochi, stamani si sono sorpresi per il blitz della Municipale nei locali adibiti a pastificio. "Da tempo – il racconto di un residente – vedevamo un cinese che usciva e rientrava a bordo di un motorino attrezzato come per la consegna delle pizze a domicilio, ora capiamo cosa trasportava. Speriamo che qualcuno venga a controllare anche i garage".
Edizioni locali: Prato
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia