Categorie
Edizioni locali

Evase dai domiciliari e seminò il caos nell’ambulatorio: condannato


Due mesi e 20 giorni con la sospensione della pena per il 31enne arrestato lo scorso 11 marzo dalla polizia


Claudio Vannacci


Né resistenza né lesioni a pubblico ufficiale ma solo danneggiamento e minacce, reati per i quali il giudice ha pronunciato una sentenza di condanna a 2 mesi e 20 giorni di reclusione (pena sospesa). Si è chiuso così il processo a carico del marocchino di 31 anni finito in manette l’11 marzo scorso quando, evaso dagli arresti domiciliari, si presentò in uno studio medico e creò il caos. L’uomo, difeso dall’avvocato Roberta Roviello, fu arrestato dalla polizia arrivata per riportare la calma nell’ambulatorio in seguito alla richiesta di aiuto dei dipendenti che raccontavano di minacce nei loro confronti. Situazione culminata nel danneggiamento della Volante intervenuta sul posto (un vetro sfondato a suon di calci), ma non nell’aggressione e nel ferimento di un agente. Questa la tesi difensiva che ha trovato l’accoglimento del giudice.

Edizioni locali: Prato

CONSIGLIATI

logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia