Categorie
Edizioni locali

Doppio raid ai danni dei cinesi, bloccata dalla polizia una coppia di clandestini maghrebini


Redazione


Avevano programmato un raid ai danni dei cinesi, ma alla fine è andata male a due maghrebini che prima hanno dovuto fare i conti con la reazione delle vittime designate, che dopo una scazzottata sono riuscite a riavere il maltolto, poi si sono fatti beccare dagli agenti delle Volanti dopo aver messo a segno uno scippo. Protagonisti un 30enne e un 22enne, entrambi clandestini. I fatti sono avvenuti tra le 19 e le 20 di ieri pomeriggio. Il primo episodio in pieno centro, quando la Volante è stata inviata in piazza Duomo dove era stata segnalata una rissa tra cinesi e maghrebini. Gli agenti hanno rintracciato in Corso Mazzoni i due orientali coinvolti nella scazzottata, rispettivamente di 31 e 33 anni, i quali hanno spiegato di essere stati vittima di un borseggio da parte di due nordafricani, ma di essersi fatti giustizia da soli, riuscendo a rientrare in possesso del portafoglio rubato. Mentre i poliziotti stavano raccogliendo la descrizione dei due ladri, è arrivata dalla centrale operativa la chiamata per uno scippo ai danni di un cinese, avvenuto in via Filzi. A dare l’allarme era stata una passante italiana che aveva indicato come i due scippatori erano fuggiti verso via Marini. La descrizione dei due delinquenti corrispondeva a quella fatta dai cinesi in Corso Mazzoni. Le Volanti e le pattuglie interforze polizia-esercito si sono quindi portate in via Marini dove i due maghrebini sono stati individuati sulla massicciata della Ferrovia. E’ iniziato allora un inseguimento a piedi che ha portato alla cattura di entrambi i fuggitivi. Durante le concitate fasi, un poliziotto si è anche fatto male, riportando lesioni fortunatamente non gravi. I due marocchini, così, sono stati denunciati per ingresso e soggiorno illegale in Italia e affidati all’Ufficio immigrazione mentre sono in corso indagini per ricollegarli all’episodio del borseggio. Il cinese scippato in via Filzi, invece, è fuggito all’arrivo degli agenti e non è stato possibile quindi formalizzare la sua denuncia.
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia