Categorie
Edizioni locali

Anziano insegue e blocca (con l’aiuto di un barista) le tre zingarelle che l’avevano borseggiato: sono tutte parenti dell’assassina dell’ospedale


Redazione


E’ stato borseggiato da tre zingarelle, ma, nonostante i suoi 74 anni, non si è perso d’animo e si è messo a inseguire le ladruncole, riuscendo poi a bloccarle con l’aiuto di un barista, per poi affidarle all’equipaggio di una Volante. E’ accaduto nel pomeriggio di sabato davanti alla Coop di via Viareggio. Le tre rom, tra l’altro, sono parenti strette di Aida Halilovic, la 22enne che la notte di mercoledì ha ammazzato con una coltellata un uomo nell’atrio del pronto soccorso.La vittima del furto è un uomo di 74 anni, residente in provincia di Prato, che mentre si trovava nel parcheggio del supermercato è stato circondato da tre giovanissime rom che, prima con la richiesta di una elemosina, poi fingendo di aiutare l’anziano, sono riuscite a sottrargli il portafoglio con dentro 115 euro in contanti. Il pensionato, però, si è subito accorto del furto e si è messo a inseguire le ladruncole, mentre qualcuno allertava il 113. Le tre ragazzine si sono allora rifugiate all’interno di un bar di via Rimini dove però il titolare, avendole viste entrare trafelate e di corsa, ha pensato bene di bloccarle e di non farle uscire. Così, quando sono arrivati gli agenti della Volante, hanno potuto identificare le tre: si tratta di due rom di 15 e 16 anni residenti a Prato e di un’altra 16enne residente in un campo nomadi di Bologna. I poliziotti hanno trovato dentro la borsa di una delle due ragazze più grandi 65 euro in contanti. Fuori dal bar, invece, è stato trovato il portafogli dell’anziano, gettato via in un cespuglio con dentro i documenti ma niente soldi. A quel punto le tre zingarelle sono state ulteriormente perquisite e dal reggiseno della 15enne è saltata fuori anche la banconota da 50 euro che ha permesso di restituire al 74enne l’interra somma da cui era stato derubato. Le tre zingarelle, invece, sono state denunciate a piede libero per il reato di furto aggravato in concorso e poi affidate ad una loro parente maggiorenne.
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia