Categorie
Edizioni locali

3.500 tonnellate di inerti scaricate senza autorizzazione in tre siti tra cui un’oliveta a Carmignano, denunciate 10 persone


Provengono da un cantiere su area industriale a Prato in cui i carabinieri Forestali hanno riscontrato numerose irregolarità. Sette le ditte coinvolte. La procura ha stralciato la posizione del centro inerti di Montemurlo dove è stata scaricata una parte degli inerti


Eleonora Barbieri


Portavano i rifiuti edili provenienti dalle demolizioni effettuate in un cantiere a Prato in un’oliveta di Carmignano, in un terreno industriale della città e in un centro recupero inerti di Montemurlo senza autorizzazione per un totale di 3.500 tonnellate di rifiuti gestiti in modo irregolare. E’ quanto scoperto dai Carabinieri Forestali di Prato che hanno denunciato dieci persone fisiche a cui corrispondono sette persone giuridiche. I reati ipotizzati sono numerosi: esecuzione di lavori edili in difetto della necessaria autorizzazione, falsità ideologica commessa da privato in un atto pubblico, deposito incontrollato e gestione non autorizzata di rifiuti pericolosi e non pericolosi.

L’indagine, è stata avviata circa un anno fa in stretta collaborazione col Dipartimento Arpat di Prato su un vasto cantiere in area industriale aperto in città su cui procura e forze dell’ordine non hanno dato alcuna informazione precisa . Sono risultate varie irregolarità di carattere amministrativo e ipotesi di violazioni penali. La contestazione più grave riguarda il trasporto e lo smaltimento illecito di rifiuti pericolosi su terreni industriali e su terreni agricoli. In particolare le indagini hanno permesso di individuare due siti utilizzati per trasportarvi oltre 1.000 tonnellate di rifiuti e depositarli come fossero terre naturali: un terreno agricolo adibito ad oliveta in Comune di Carmignano, un sito industriale a Prato. Ingenti quantitativi di materiali, inoltre, sono stati portati in un terzo sito, rappresentato da un centro di recupero inerti di Montemurlo dove, a seguito di ispezione delegata dall’autorità giudiziaria, i carabinieri hanno individuato un quantitativo stimato in oltre 2.500 tonnellate di rifiuti da demolizioni gestiti anch’essi in maniera non autorizzata.

Non solo. Dagli accertamenti effettuati al Comune di Prato, è emersa l’assenza del titolo autorizzativo necessario (Scia) e la contestuale esistenza di uno sbancamento non autorizzato esteso per quasi 400 mq con un’altezza media di poco inferiore al metro e mezzo, la realizzazione abusiva di due muri lunghi circa 20 metri e alti circa 1,50 metri, la modifica del prospetto aggettante e l’assenza dei requisiti di sicurezza mancando anche il previsto deposito presso il Genio Civile.

Oltre alla denuncia delle dieci persone ritenute responsabili dell’illecito, sono state imposte apposite prescrizioni per regolarizzare gli illeciti sanabili sia in materia di gestione dei rifiuti che per ripristino dello stato dei luoghi alterati dagli illeciti commessi in materia edilizia; contestate, infine, anche sanzioni amministrative pari a 3.000 euro per illeciti amministrativi in materia ambientale.

Il quadro, tuttavia, è in evoluzione. Infatti, da un lato la procura valuterà come procedere al termine delle indagini preliminari conseguenti ai primi accertamenti. Dall’altro lato, invece, vista la consistenza assunta dal procedimento, è stato disposto lo stralcio di quanto emerso relativamente alla gestione del centro recupero inerti che, quindi, va a costituire un ulteriore fascicolo penale separato, distinto e ancora aperto su cui gli inquirenti condurranno ulteriori accertamenti.

(e.b.)

Edizioni locali: Prato
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia