Categorie
Edizioni locali

Il Comune deve incassare 730mila euro di arretrati per mensa e trasporto scolastico: pronte a partire le cartelle


Quest'anno sono partite nuove modalità di segnalazione e di recupero diretto da parte del Comune che potrebbero portare a una netta riduzione della morosità


Redazione


Ammonta a quasi 730mila euro l'arretrato per la mensa e il trasporto scolastico che il Comune di Prato trasferisce a Sori per la riscossione coatta. La somma è relativa a due anni scolastici, 2019-2020 e 2020-2021, ed è composta per la quasi totalità da morosità per la refezione scolastica, oltre 724mila euro. Il resto è trasporto. Per l'anno 2019-2020 gli utenti morosi sono mille per un accertato di quasi 330mila euro; per l'anno scolastico successivo i morosi sono 1.100 per un'evasione di quasi 395mila euro. L'incidenza della morosità sul totale è rispettivamente dell'8,29% e dell'8.09%.
La somma complessiva trasferita a Sori non comprende i 213 utenti morosi con debiti inferiori ai 16,2 euro, così come prevede il Regolamento delle Entrate. Complessivamente si tratta di rinunciare a 1.205, 86 euro.
Il costo massimo (va in base all'Isee) di un pasto ad alunno è di 4,30 euro. In un mese quindi, il totale delle quote è di 85-90 euro. La morosità parla soprattutto italiano perché riflette la composizione delle classi.
Il passaggio a Sori, in genere, avviene entro due anni dalla fine dell'anno scolastico. In questo lasso di tempo il Comune invia dei solleciti tramite posta, segreteria scolastica, comunicazioni verbali di persona o telefoniche. Gli uffici comunali sollecitano gli inadempienti due volte l’anno, al massimo tre. Per chi ha difficoltà oggettive vengono proposte dilazioni o attivati i servizi sociali.
Tutto ciò che non viene recuperato in questo periodo, finisce in mano a Sori per il recupero coattivo. 
Questo fino al 2022. Da quest'anno, infatti, sono partite nuove modalità che permettono di accelerare solleciti e recuperi in via diretta. Le famiglie ricevono un'email mensilmente per fare il punto della situazione e segnalare eventuali ritardi nei pagamenti. Per gli stranieri invece è stata adottata una nuova procedura che in accordo con l'assessorato all'Immigrazione permette alle famiglie di "mettersi in pari" velocemente. Gli uffici dell'assessorato di via Roma verificano la presenza di debiti verso l'amministrazione comunale di coloro che richiedono l'idoneità alloggiativa necessaria per il permesso di soggiorno. In quella sede i cittadini possono pagare subito tramite pos oppure ricevere il sollecito. Questa modalità, avviata a marzo, ha permesso di incassare oltre 8.700 euro dei 18mila euro di spese scolastiche arretrate contestate. Uno strumento simile è quello abbinato ai controlli interforze nelle aziende, anche questo con possibilità di riscossione immediata tramite pos. Al momento sono stati recuperati quasi 8mila euro dei 15.400 da pagare. "Siamo molto soddisfatti di questa nuova modalità perchè ci permette di semplificare e velocizzare le procedure di recupero. I risultati si stanno vedendo. – afferma l'assessore alla pubblica Istruzione, Ilaria Santi – Come ho già detto più volte, non lasceremo nessun bambino senza pasto, ma è giusto che si combatta l'evasione nel rispetto di chi paga regolarmente. Tra l'altro non abbiamo mai ritoccato la quota del pasto che spetta alle famiglie anche quando per obbligo ministeriale dovevamo utilizzare i vassoi monouso. Questo perchè ci rendiamo conto che tra Covid, inflazione, guerra e ora anche alluvione, le famiglie sono in difficoltà".

(e.b.)
Edizioni locali: Prato
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia