12.02.2018 h 16:53 commenti

Wako pro, l'atleta montemurlese Emily Wahby è campionessa italiana

Ieri al Grand Prix di Rieti l'affermazione sulla temibile avversaria Veronica Mangione del team Liberati di Roma. Ripresa dopo ripresa, Wahby è cresciuta mettendo a segno una serie di colpi che le hanno consegnato la vittoria
Wako pro, l'atleta montemurlese Emily Wahby è campionessa italiana
Emily Wahby si è laureata campionessa italiana Wako pro full contact. L'atleta montemurlese, già campionessa mondiale ed europea di Muay Thai, ieri, domenica 11 febbraio, ha vinto il Grand Prix Rieti, manifestazione nazionale nel corso della quale Wahby ha fatto il suo esordio nel full contact sbarazzandosi dell'avversaria, Veronica Mangione, del team Liberati di Roma, che nonostante l'esperienza e la grande preparazione nulla ha potuto. Fin dal primo round è stata chiara la superiorità della montemurlese che si è presentata alla gara molto preparata sia tecnicamente che mentalmente ed è subito riuscita a tenere testa all'avversaria. Con il passare delle riprese – sette in tutto – Emily Wahby ha messo a segno colpi importanti che alla fine le hanno consegnato la vittoria. “Non avevamo dubbi sul valore della nostra campionessa – le parole dell'assessore allo Sport del Comune di Montemurlo Giuseppe Forastiero – un'altra conferma che dà merito al grande lavoro e alla grande determinazione dell'atleta”.
Il “Grand Prix Rieti”, al quale ha preso parte Emily Wahby, è la manifestazione sportiva di kickboxing, targata Fikbms, Dsa, Coni con “Lega Pro Italia”, ramo promozionale della Federazione Italiana Kickboxing, Muay Thai, Savate, Shoot Boxe e SambGrande.


 

Data della notizia:  12.02.2018 h 16:53

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.