06.07.2020 h 16:31 commenti

Villa Giamari e le piazze delle frazioni ospitano Montemurlo Estate 2020

In programma cinema, incontri e tre spettacoli teatrali all'insegna della leggerezza con Paolo Hendel, Katia Beni e Ugo Sanchez. Per i bambini favole di Rodari sul plaid
Villa Giamari e le piazze delle frazioni ospitano Montemurlo Estate 2020
Cinema, teatro, incontri per le famiglie ma anche conferenze, l’estate montermulese 2020 riparte da villa Giamari con un programma ricco di eventi che potrà ospitare 98 persone, che salgono a 120 se fra il pubblico ci sono congiunti.
"Con questo cartellone di eventi estivi abbiamo dimostrato che si può tornare a fare spettacolo e cultura nel rispetto delle normative di sicurezza- spiega l'assessore alla cultura Giuseppe Forastiero – Abbiamo sfruttato al massimo i nostri spazi verdi a partire dal parco di Villa Giamari, fino ai giardini di san Babila a Oste e l'arena di Bagnolo per promuovere un cartellone che andrà avanti fino alla fine di settembre, coinvolgerà le tre principali frazioni e occuperà tutto il mese di agosto con varie proposte di svago e divertimento adatte a tutti. Un segnale forte di ripartenza e un modo per sostenere concretamente tutti i lavoratori del mondo dello spettacolo".
Il primo appuntamento questa sera con la rassegna "I martedì delle donne", bruscamente interrotta a marzo dall’emergenza covid
“ Anche la programmazione dell'assessorato e commissione pari opportunità si è dovuta fermare a causa del Covid, ma abbiamo voluto recuperare alcune importanti iniziative per continuare a tenere alta l'attenzione verso il problema della violenza sulle donne.- spiega l'assessore alle pari opportunità, Valentina Vespi – Tra l'altro da qualche giorno ha riaperto al pubblico lo sportello antiviolenza, gestito dal Comune con La Nara ed è importante far conoscere alle donne, vittime di abusi, i servizi disponibili sul territorio”.
Nella programmazione estiva anche tre appuntamenti con il teatro, in collaborazione con Fondazione Toscana Spettacoli
« Si torna finalmente in scena con lo spettacolo dal vivo con una rassegna adatta ad un pubblico di ogni età, frutto del legame speciale che abbiamo con l'amministrazione comunale di Montemurlo- dice Patrizia Coletta, direttrice di Fondazione Toscana Spettacolo onlus – Anche durante il lockdown da questa vicinanza sono scaturite diverse iniziative online, che ci hanno permesso di restare vicini al nostro pubblico. Un pubblico che segue con passione e affetto la stagione teatrale in Sala Banti, tanto che ben il 70% (100 su 139) degli abbonati ha rinunciato ai voucher per gli spettacoli sospesi a causa del Covid, sostenendo così concretamente il proprio teatro e i lavoratori del settore”.
 Si parte domani, martedì 7 luglio ore 21,30 nel parco di villa Giamari con “Oggi parliamo noi: liberi interventi delle donne dell’amministrazione comunale e della Commissione pari opportunità” con letture, canti e musica; evento realizzato in collaborazione con Cgil Prato, Spi/Cgil e Auser di Montemurlo. Martedì 21 luglio ore 21,30 (Parco di villa Giamari), invece, sarà la volta di “Alaide Banti e le muse dei macchiaioli: intrecci d’arte e di vita tra la villa del Barone, le colline fiorentine e le marine toscane”, incontro a cura di Alessia Cecconi, direttrice Fondazione Cdse. Chiude il ciclo dei “Martedì delle donne” martedì 28 luglio ore 21,30 (Parco di villa Giamari) lo spettacolo teatrale “La chiave dell’ascensore” di Agota Kristof - regia di Sabrina Pratesi - con Marco Lombardi, Sabrina Pratesi e Francesco Scatarzi, scenografia e organizzazione di Adriana De Franchis. Si chiudono invece mercoledì 8 luglio i saggi di fine anno scolastico della scuola di musica della Filarmonica “Giuseppe Verdi” di Montemurlo che quest'anno, a causa del Coronavirus, si svolgono all'aperto nel parco di Villa Giamari.
Grande attenzione anche per la frazione di Oste dove giovedì 9 luglio ore 21.30 (Piazza S. Babila – Oste) si svolgerà “Pensieri in musica”, concerto acustico con Elena Pratesi e i “De Gez” Antonio Palma, Paolo Vitellozzi. Uno spettacolo di Stefano Pettini e Marco Castagnoli. Presenta la serata lo scrittore Filippo Moretti a cura dell’associazione Il Villaggio
Domenica 12 luglio ore 21.30 sempre in piazza S. Babila a Oste è la volta di “In viaggio con Marco”, spettacolo teatrale e musicale del gruppo Sineqvanon, sedici canzoni italiane unite dal viaggio di un personaggio ipotetico. A suonare Mauro Ardia, chitarre e voce; Paolo Fiaschi, basso e voce; Stefano Geri, batteria e percussioni con la collaborazione dell' attrice Daniela Guerra; evento a cura dell’associazione Il Villaggio.
In collina al lago della Rocca di Montemurlo il prossimo fine settimana sarà dedicato all'Agri beer fest a cura dell’Associazione Filiera Corta di Montemurlo.
Si chiudono invece lunedì 13 luglio ore 21,15 (parco Villa Giamari) gli appuntamenti estivi del ciclo, promosso dal Comune in collaborazione con Fondazione Cdse “Dentro la Costituzione italiana: bussola per orientarsi e appassionarsi”; gli eventi dedicati alla Costituzione riprenderanno poi in autunno. Simonetta Soldani, già docente di Storia contemporanea, Università di Firenze, parlerà delle donne della Costituzione con un incontro dal titolo “Far nascere il futuro. Le italiane e la politica negli anni dell’Assemblea Costituente”.
Anche quest'anno ritorna la fortunata rassegna dedicata alle famiglie (e non solo) “Cinema nel Parco” con sette appuntamenti fino alla fine di agosto con film della scorsa stagione cinematografica per bambini e ragazzi e adulti. Si parte mercoledì 22 luglio ore 21 nel Parco Villa Giamari. Cinema anche a Oste in piazza San Babila con tre appuntamenti a metà agosto.
Novità di quest'anno è la rassegna “Plaid in famiglia”: tutti seduti sul prato del parco di Villa Giamari ad assistere a “Strega Dulcamara e il grande libro del maestro”, quattro spettacoli di letture animate su testi di Gianni Rodari a cura di Elisa Tommasi. Il primo appuntamento è per venerdì 31 luglio ore 21 Villa Giamari.
Tra gli altri eventi da non perdere sabato 1 agosto ore 21,30 nel parco di villa Giamari il 29esimo Corteggio storico di Montemurlo presenta “Adattiamoci al Covid-19”, iniziativa di rievocazione della battaglia storica del 1 agosto 1537 con consegna della chiave del Castello della Rocca al Sindaco di Montemurlo.
Tra gli altri eventi in cartellone venerdì 24 luglio ore 21,30 all' ex arena cinema via Pietro Micca a Bagnolo si svolgerà l'esibizione di danza a cura degli allievi della scuola Obiettivo Danza di Bagnolo Asd (info e prenotazioni: 328 9123965 Giovanni). Nel parco di Villa Giamari il 19 agosto c'è “CantAutori”, un concerto su repertorio di musica cantautoriale a cura di Doppicanto, mentre settembre si apre venerdì 4 settembre con “Non tutti i mari vengono per nuocere”, spettacolo con coreografie, canzoni dal vivo e proiezioni a cura del gruppo Arti sceniche del Movimento di cultura teatrale “I formaggini guasti”. Il 17 settembre “NatyaGioiaSiRisveglia”, spettacolo di danze orientali e del sud Italia e di teatro danza a cura dell’Associazione Natya Gioia.
Gli spettacoli della rassegna Teatro nel parco -
 Si parte giovedì 23 luglio (ore 21.30, come per tutti gli spettacoli), con lo show di Ugo Sanchez Jr. – l’irriverente clown creato da Guido Nardin – che ora condensa numeri provenienti da più di dieci anni di spettacoli in Rio Boom Boom. È un lavoro esilarante, con un forte coinvolgimento del pubblico, che sa giocare con un chitarrino e con pistole ad acqua per conquistare grandi e piccini.
A seguire, giovedì 30 luglio, arriva Toscanacci. Paolo Hendel, Andrea Kaemmerle, Michele Crestacci portano in scena lazzi e provocazioni, accostando energie e tecniche eterogenee. Gli artisti si ispirano alle grande comicità toscana – da Boccaccio a Collodi, da Malaparte a Bianciardi – per mettere in scherzo i grandi dubbi dell'umanità e le sue debolezze. “Solo l'ironia salverà il mondo”, è l’assioma su cui si basa questo spettacolo dove le risate, e le emozioni, sono garantite.
La rassegna si conclude giovedì 6 agosto con Katia Beni e il suo Tutto sotto il tetto, scritto a quattro mani dall’attrice con Donatella Diamanti, nota per la sceneggiatura di note fiction tv. Al centro, il sogno di avere una casa di proprietà, una meta tanto agognata che quando si concretizza si rivela ricca di contraddizioni. Ecco allora un viaggio tragicomico tra mutui infiniti, con l’ultima rata che sarà pagata probabilmente da una badante, estenuanti lavori di ristrutturazione, e poi complesse relazioni con i nuovi vicini e molti episodi di vita quotidiana.
Biglietti popolari e quasi simbolici per la rassegna “Teatro nel parco”. Il biglietto della rassegna costa 5 euro, solo 3 euro il ridotto per gli abbonati alla stagione di prosa in Sala Banti 2019-2020. 
 
Edizioni locali collegate:  Montemurlo

Data della notizia:  06.07.2020 h 16:31

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.