15.09.2018 h 11:40 commenti

Vandali e incivili deturpano uno dei luoghi più caratteristici delle nostre colline: la denuncia di Prato Scomparsa

La strada che dalla salita dei Cappuccini porta a Filettole era un piccolo paradiso naturalistico ma adesso tutto è rovinato tra scritte sui muri, balaustra danneggiata e campi usati come discariche
Vandali e incivili deturpano uno dei luoghi più caratteristici delle nostre colline: la denuncia di Prato Scomparsa
Amo molto il trekking e le camminate sulle nostre belle colline, e dopo  un po' di tempo, ieri 14 settembre ho voluto allungare il mio giro passando dalla  strada che da Filettole porta alla salita dei Cappuccini. E' una delle  zone più belle e panoramiche della città... o forse sarebbe, visto cosa  ho trovato al mio passaggio.
Le frequentazioni, non solo notturne, del tratto, già nel tempo  lasciavano dietro di sé spazzatura e scritte spray sugli storici muri di  contenimento (e anche sul muro di cinta della Villa Gherardi Del Turco),  atti già esecrabili da soli, ma oggi, se possibile, la situazione è  peggiorata. Nel tratto citato sussisteva da tempi immemore una deliziosa  balaustra a colonnine, più volte da me fotografata (l'ultima volta nel  2016, vedere foto sotto e confrontare con come è ora). 

Oggi ci sono solo transenne, poichè una lunghissima  porzione del profilo caratteristico, è stata vandalizzata  distruggendolo. Se ci si affaccia sull'oliveta sottostante ci si trova  davanti ad un'autentica discarica a cielo aperto con vista su Prato.
Questo angolo di (ex) paradiso non è solo da considerarsi patrimonio di  cui potremmo essere orgogliosi, ma è anche e soprattutto un biglietto da  visita (oggi pessimo) per chi volesse avventurarsi in angoli inediti  visitando i nostri dintorni, e una città che potrebbe seriamente puntare  su un vero turismo, credo non possa permettersi questa immagine  degradante, e dico questo tralasciando cosa si incontra sulle ciclabili,  da dove passo per recarmi sul luogo in oggetto.
La zona è stata ovviamente transennata, a quanto pare da diverso tempo  vista la scritta ASM sulle barriere... ma vorrei cpaire se esiste un  piano di recupero e ricostruzione e se, soprattutto, bisogna continuare  a veder cadere pezzo per pezzo un'altra parte importante di una  ricchezza di tutti.
Daniele Nuti 
Prato Scomparsa
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  15.09.2018 h 11:40

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.