10.01.2020 h 13:09 commenti

Vaiano, domani il via alle celebrazioni del "Mese di Lorenzo Bartolini"

Tanti eventi incentrati sulla casa del borgo di Savignano dove il 7 gennaio 1777 nacque lo scultore, morto esattamente 150 anni fa
Vaiano, domani il via alle celebrazioni del "Mese di Lorenzo Bartolini"
La casa del borgo di Savignano, nel comune di Vaiano, dove il 7 gennaio 1777 nacque lo scultore Lorenzo Bartolini, affacciata com’è sulla valle del Bisenzio, conserva tutto il suo antico fascino. E’ una delle Case della Memoria d’Italia e proprio qui è stato presentato il programma delle celebrazioni per il "Mese di Lorenzo Bartolini", in occasione del 170° anniversario della morte dell’artista, avvenuta a Firenze il 20 gennaio 1850. Il progetto è promosso dal Comune di Vaiano con il Museo della Badia - Casa Agnolo Firenzuola e Casa Lorenzo Bartolini di Savignano inserite nell’Associazione nazionale Case della Memoria. 
Il Mese di Bartolini nasce da un'idea di Chiara Martini e Adriano Rigoli. “In questo modo il Comune di Vaiano vuole cominciare a rendere omaggio annuale al suo più illustre cittadino – spiega il sindaco Primo Bosi – l’identità di una comunità nasce anche dalla condivisione della sua storia da parte dei cittadini. A Bartolini è intitolata anche la nostra scuola media ed è giusto che i vaianesi conoscano questo grande personaggio che ha attraversato da protagonista la cultura italiana a cavallo tra Settecento e Ottocento".
L’iniziativa vede la collaborazione di Simona Vitarini, dal 1982 proprietaria con il marito della Casa di Bartolini. Si partirà dunque domani sabato 11 gennaio (alle 15) al Museo della Badia di Vaiano: nel Cucinone dei Monaci sarà inaugurata la mostra "Lorenzo Bartolini e il suo tempo" (aperta fino al 2 febbraio 2020) un’esposizione dei cimeli bartoliniani prestati dalla Casa Museo Fagnani Pani di Rimini. Per l’occasione Marco Bastogi (Officina Teatrale di Massimiliano Galligani – Vaiano) leggerà alcuni passi dall’"Autobiografia" di Lorenzo Bartolini. A seguire, Alexandra Michelozzi, con "Figure femminili in Val di Bisenzio tra banchieri, artisti e uomini d'affari: (prime) ricerche sul carteggio tra Lorenzo Bartolini e le famiglie Hall, Fenzi e Vai". Parteciperà anche la dirigente dell'ICS “Lorenzo Bartolini” di Vaiano, Alessandra Salvati, con un gruppo di alunni e docenti dell'Istituto. L'incontro sarà, per i ragazzi della media “Lorenzo Bartolini”, un momento di formazione in preparazione alla giornata del 26 gennaio quando saranno proprio i ragazzi a guidare le visite ai luoghi bartoliniani.
 
Edizioni locali collegate:  Val di Bisenzio

Data della notizia:  10.01.2020 h 13:09

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.