28.10.2021 h 15:13 commenti

Vaccinazioni, domenica chiude l'hub al Pellegrinaio: centomila le dosi somministrate da maggio

A Prato l’attività vaccinale proseguirà solo nel Centro Pegaso 2 di via Galcianese. La struttura non sarà smantellate e quindi non tornerà alla sua originaria funzione di Centro Congressi, per poter garantire una eventuale necessità di supporto nella campagna di vaccinazione anti Covid-19
Vaccinazioni, domenica chiude l'hub al Pellegrinaio: centomila le dosi somministrate da maggio
Domenica 31 ottobre termina l’attività vaccinale nell’Hub Pellegrinaio, la seconda struttura pratese che ha affiancato il Centro Pegaso 2 nella campagna vaccinale antiCovid-19.  A Prato l’attività vaccinale proseguirà quindi solo nella struttura di via Galcianese.
L’Hub Pellegrinaio chiude dopo 169 giorni di piena attività ininterrotta con un attivo di circa 100mila somministrazioni ed una media mensile di 15mila. Un periodo caratterizzato anche dalle polemiche, soprattutto per la posizione della struttura, praticamente in centro, che in alcuni momenti ha creato lunghe code e difficoltà per gli utenti, come ad esempio a inizio settembre con l'apertura alla vaccinazione libera per gli stranieri.
Il Pellegrinaio era stato aperto come centro vaccinale lo scorso 6 maggio, grazie alla collaborazione delle associazioni di volontariato: Misericordia, Croce Rossa e Pubblica Assistenza. Le vaccinazioni sono state garantite da medici, infermieri e assistenti sanitari messi a disposizione dall’Asl e dalle stesse associazioni, supportati nelle operazioni di accettazione e registrazione da personale amministrativo, tecnici della prevenzione e mediatori linguistico culturali, oltre alla costante presenza di operatori del 118. 
Dopo la chiusura del 31 ottobre l’hub non sarà smantellato e quindi non tornerà alla sua originaria funzione di Centro Congressi, per poter garantire una eventuale necessità di supporto nella campagna di vaccinazione anti Covid-19.      
 “Voglio esprimere il mio personale ringraziamento, ma anche a nome del sindaco Biffoni e di tutti i sindaci della Società della Salute dell’Area Pratese a tutti gli operatori e volontari che hanno reso possibile il raggiungimento del grande obiettivo della vaccinazione sul nostro territorio" ha sottolineato Luigi Biancalani, direttore della Società della salute.
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  28.10.2021 h 15:13

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.