09.02.2019 h 14:39 commenti

Undici settimane di passione in via Mozza sul Gorone per il cantiere di Publiacqua

Il 12 febbraio l'apertura del cantiere, dal 20 inizierà la rivoluzione della viabilità, per una settimana il traffico spostato su via Targetti e via Abati e poi su via Paolini. I lavori termineranno a metà maggio, ad agosto si ricomincia in via Liliana Rossi
Undici settimane di passione in via Mozza sul Gorone per il cantiere di Publiacqua
Oltre due mesi di passione per residenti e automobilisti della zona nord; da martedì 12 febbraio inizieranno i lavori per la sostituzione di 500 metri di tubature dell’ acquedotto in via Mozza sul Gorone, in via Bologna e via del Cilianuzzo. Un cantiere di quasi 11 settimane che prevede una sostanziale modifica del traffico dal ponte Datini verso via Bologna con deviazione in via Paolini e l’istituzione del senso unico in senso contrario. L’anteprima dei disagi è andata in onda lo scorso agosto con il cantiere alla rotonda fra viale Galilei e Ponte Datini
“Lavori – ha spiegato l’assessore ai lavori pubblici Filippo Alessi – che non possono essere rimandati perché permetteranno in caso di siccità, molto probabile per la prossima estate, di non avere interruzioni di acqua. Una decisione sicuramente impopolare durante la campagna elettorale, ma indispensabile”.
Per cercare di attutire i disagi le squadre degli operai lavoreranno su un turno lungo di 12 ore e in alcuni casi anche in notturna e durante i fine settimana. Con l’arrivo della bella stagione sono previste ancora più ore di lavoro.
“Con questa operazione – ha spiegato Simone Barni vicepresidente di Publiacqua- completeremo i lavori relativi al miglioramento dell’acquedotto. In quattro anni abbiamo riparato oltre mille perdite occulte e steso chilometri di nuove tubature. Terminati lavori in via Mozza sul Gorone, ad agosto ci sposteremo verso via Liliana Rossi ”.
Le deviazioni del traffico. I lavori sono divisi in tre tranche la prima dal 12 al 19 febbraio prevede i lavori dalla rotonda a via Targetti, in questa settimana ci sarà un restringimento della carreggiata. Dal 20 al 27 febbraio il traffico diretto verso via Bologna sarà deviato in via Targetti e via Abati per poi rientrare in via Bologna. Nessun cambiamento di itinerario per chi è diretto verso viale Galilei. Dal 27 febbraio fino a fine lavori, previsti per la metà di maggio, il percorso per raggiungere via Bologna passa da via Paolini, dove per l’occasione verranno rimosse le fioriere che la rendono una strada chiusa. “Vedremo l’impatto sul traffico – ha spiegato Alessi – eventualmente posizioneremo un semaforo per regolare l’accesso su via Bologna”.
Publiacqua garantisce che non ci saranno interruzioni di acqua, eccetto che per poche ore nel momento in cui verranno montati i raccordi. “Abbiamo parlato anche con i commercianti della zona – ha spiegato Barni – che hanno capito la situazione e hanno dato la loro piena disponibilità nell’affrontare questo periodo di disagio”.
Il cantiere. La nuova condotta sarà lunga 500 metri con un diametro di 40 centimetri a servizio dell’anello idrico pratese, da via Cilianuzzo alla rotatoria di Viale Galilei.
Verranno inoltre sostituite le esistenti condotte di distribuzione di 10 centimetri di diametro di via Cilianuzzo e di 25 centimetri di via Mozza sul Gorone. Al loro posto saranno posate due condotte in ghisa rispettivamente di 15 e 25 centimetri.
Saranno inoltre realizzati oltre 50 nuovi allacci per le utenze servite dalle suddette tubazioni di distribuzione. L’investimento complessivo per questo intervento ammonta a oltre 750 mila euro.
Campagna di comunicazione. In questi giorni verranno posizionati i cartelli in via Targetti e via Mozza sul Gorone, contemporaneamente inizierà un volantinaggio porta a porta per avvisare i residenti. Scuole e impianti sportivi sono già stati avvisati dagli uffici del Comune.


 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  09.02.2019 h 14:39

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.