15.11.2021 h 18:53 commenti

Niente doppio gettone se il Consiglio va oltre la mezzanotte. Accolta la richiesta del M5S

E' quanto ha deciso l'ufficio di presidenza su richiesta di chiarimento da parte dei Cinque Stelle in relazione alla seduta fiume del 28 ottobre scorso
Niente doppio gettone se il Consiglio va oltre la mezzanotte. Accolta la richiesta del M5S
Vittoria del Movimento 5 Stelle di Prato: per la seduta fiume del 28 ottobre scorso, i consiglieri comunali riceveranno un solo gettone di presenza nonostante i lavori abbiano superato la mezzanotte. E' quanto deciso dalla presidenza del Consiglio Comunale facendo riferimento ad un precedente pronunciamento della corte dei conti del Friuli Venezia Giulia. Una decisione che fa seguito alla richiesta di chiarimenti sull'erogazione del doppio gettone in relazione a quella seduta del Consiglio, presentata dal capogruppo dei Cinque Stelle, Carmine Maioriello: "Sono estremamente soddisfatto - afferma - perché grazie anche al mio intervento questa volta non verranno sprecati soldi pubblici pagando un doppio gettone ai consiglieri comunali".
Con deliberazione 10/2020 la corte dei conti del Friuli Venezia Giulia ha chiarito che la corresponsione del gettone è dovuta in relazione all'effettiva partecipazione del consigliere ed è irrilevante che la seduta si protragga oltre la mezzanotte. Inoltre nelle disposizioni normative si parla di indennità giornaliera senza alcuna interpretazione del termine in questione. "L'aggettivo - si legge nella nota del Comune di Prato - è quindi riferibile a una giornata  in senso lato spettando perciò al consigliere un'unica indennità, appunto perché giornaliera".
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  15.11.2021 h 18:53

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.