05.11.2018 h 14:08 commenti

Un mercato coperto al posto dell'ex fabbrica al Macrolotto Zero: ecco come sarà

Novecento metri quadri destinati a 20 stand che proporranno prodotti a Km 0, una doppia apertura su via Bonicoli e via Giordano e uno spazio per tavolini e concerti. La struttura sarà consegnata ad agosto
Un mercato coperto al posto dell'ex fabbrica al Macrolotto Zero: ecco come sarà
Ad agosto anche Prato avrà un mercato coperto dove fare la spesa, mangiare, ma anche leggere un libro e sorseggiare un caffè: è partito il cantiere per la trasformazione dell’ex fabbrica Forti in via Bonicoli, nel Macrolotto Zero, che ospiterà una ventina di stand a km zero. “Un progetto – ha spiegato il sindaco Matteo Biffoni – che ha una valenza sociale molto importante, ci troviamo in una zona particolare che deve essere riqualificata. Soltanto per il mercato abbiamo investito 8 milioni di euro”.
Oltre al mercato verrà anche costruita la medialibrary e lo spazio playground, tre zone che distano poche centinaia di metri fra loro e una decina di minuti a piedi dal parco urbano che sorgerà al posto del Misericordia e Dolce. “Con l’inizio del cantiere – ha spiegato l’assessore all’ urbanistica Valerio Barberis- è stata aperta anche una porta su via Giordano, per la prima volta le due parti del quartiere separate dalla fabbrica saranno collegate”.
A giorni partirà anche il cantiere per la Medialibrary uno spazio dedicato al coworking con area bar e una piazza.

“L’amministrazione comunale – ha sottolineato l’assessore regionale all'urbanistica Vincenzo Ceccarelli – con il sostegno di oltre 6 milioni di euro della Regione è riuscita a realizzare un progetto con una doppia valenza: sociale e produttiva ridando nuova dignità al quartiere”. Terminata la progettazione , gli uffici del Comune stanno lavorando anche al bando di gestione dell’ area: “Fornito il contenitore – ha sottolineato Barberis – bisogna riempirlo, un’operazione complessa che potrebbe anche coinvolgere la gestione degli altri due spazi. Il nostro obiettivo è di arrivare ad agosto con il bando già assegnato, per iniziare a partire a settembre”.
Il progetto. Nei 900 metri quadri dell’ex fabbrica Forti troveranno spazio una ventina di stand a km zero e uno spazio con tavolini per mangiare e leggere. I produttori saranno a Km zero “Ad esempio – continua Barberis - potrebbe trovare uno spazio chi produce olio e coltiva ortaggi per proporre menù vegetariani e la vendita dei propri prodotti, ma potrebbe essere il posto giusto anche per macellerie del territorio dedite anche allo streetfood. Ci sarà spazio anche per eventi con un’ apertura dalla mattina a tarda sera”.
Il modello di riferimento sono i mercati coperti spagnoli e quello di S.Lorenzo a Firenze con uno spazio pubblico e una gestione privata.
Ci saranno due ingressi, uno su via Bonicoli e l’altro su via Giordano, dietro al supermercato Pam, la struttura dell’ ex fabbrica, ormai chiusa da oltre 30 anni, non verrà stravolta ma adattata alle nuove esigenze funzionali e riscaldata tramite un tetto fotovoltaico. L’ex fabbrica è stata ceduta al Comune nell’ambito della perequazione con l’ex Lidl dove sorgerà un mega ristorante.

Playground. E’ l’unica area all’ aperto che sarà suddivisa in tre porzioni: una piazza pensata per la socializzazione ed utilizzabile, con la bella stagione, per mostre ed eventi, un campo di calcetto e uno spazio per il fitness.Tutti immersi in un’area verde dove verrà valorizzato il leccio che ormai fa parte della storia del quartiere.
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  05.11.2018 h 14:08

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 
 

Digitare almeno 3 caratteri.