12.10.2021 h 14:00 commenti

Turismo, Poggio a Caiano scommette sul "Rinascimento fuori porta"

Presentati i cavalieri e le vetrofanie con il QR-Code che permette l'accesso diretto ed immediato al portale di promozione turistica. L'assessore Mari: "Lavoriamo per incentivare il turismo lento e sostenibile, partendo dagli itinerari a piedi"
Turismo, Poggio a Caiano scommette sul "Rinascimento fuori porta"
Prosegue, con l'introduzione di nuovi strumenti, l'opera di promozione del territorio di Poggio a Caiano. Oggi, 12 ottobre, sono stati presentati i cavalieri e le vetrofanie, riportanti il QR-Code che permette l'accesso diretto ed immediato al portale "Visit Poggio a Caiano". In questi giorni verranno distribuiti a bar, ristoranti ed attività commerciali del territorio comunale. Il portale qualcosadafare.it, che ospita la pagina dedicata a Poggio a Caiano, è una web-app di promozione turistica: un pagina web ottimizzata per i dispositivi mobili, che consente di accedere in maniera semplice ed intuitiva e geolocalizzata a tutti i servizi disponibili sui territori ed agli eventi dei comuni aderenti.
"Abbiamo scelto di scrivere su vetrofanie e cavalieri 'Rinascimento fuori porta', perché riteniamo che il nostro territorio si possa sintetizzare con queste parole per un turista che si affaccia a Poggio per la prima volta", afferma il vicesindaco Giacomo Mari. "Stiamo lavorando in collaborazione con altri comuni a noi limitrofi per incentivare il turismo lento e sostenibile, partendo dagli itinerari a piedi: oltre a percorsi strutturati come la Via Medicea, sul portale abbiamo inserito suggerimenti per scoprire a piedi il nostro comune e le emergenze storico artistiche che ha da offrire. Il fatto che altri comuni vicini, come Quarrata e Vinci, siano presenti sullo stesso portale, è un vantaggio per tutti. Dato che tutto ciò che c'è da vedere e da fare sul territorio è geolocalizzato e ben individuabile sulla web-app, quando un turista sta visitando un comune potrà anche scoprire cosa c'è intorno: sarà quindi un modo per farci promozione reciproca".
Ad oggi sul portale sono già inserite tutte le attrazioni turistiche - musei, monumenti, punti di interesse storici e naturalistici - oltre ad alcuni servizi commerciali utili al visitatore come bar, ristoranti ed alberghi. "Siamo intenzionati a far sviluppare ulteriormente questo servizio dal punto di vista commerciale", sono concordi nell'affermare Ascanio Marradi, direttore provinciale di Confesercenti, e Marco Antraciti, responsabile settore turistico di Confcommercio. "Riteniamo importante che i commercianti e gli esercenti del territorio si inseriscano in questo progetto, così da mostrare al turista tutte le opportunità di acquisto e tutti i servizi che può trovare nella propria visita a Poggio a Caiano". I commercianti non devono sostenere alcun costo per essere inseriti sul portale e dovranno semplicemente comunicare i dettagli della propria attività corredati da foto. Anche le associazioni che organizzano eventi potranno chiedere di essere inserite per promuovere al meglio le proprie iniziative che si svolgono durante l'anno.
Le  attività  commerciali  possono inviare  il  materiale  a  redazione@qualcosadafare.it Le  informazioni  necessarie  sono: Nome dell'attività, Descrizione attività, Indirizzo, Giorni e orari di apertura, Recapiti, Foto e/o Video youtube.
 
Edizioni locali collegate:  Comuni Medicei

Data della notizia:  12.10.2021 h 14:00

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.