12.01.2019 h 12:55 commenti

Trovato con il pieno di metadone, quarantaquattrenne nei guai dopo il controllo dei carabinieri

I militari del Nucleo investigativo hanno sequestrato ventuno flaconi di metadone ad un uomo che non risulta essere in cura al Sert dove il farmaco viene somministrato. Indagini per risalire alla provenienza. Denunciato per detenzione ai fini di spaccio di stupefacente
Trovato con il pieno di metadone, quarantaquattrenne nei guai dopo il controllo dei carabinieri
Un cinese di 44 anni è stato denunciato dai carabinieri che lo hanno trovato con ventuno flaconi di metadone. L'uomo è stato identificato e controllato ieri, venerdì 11 gennaio, dagli uomini del Nucleo investigativo arrivati in un'abitazione di Prato per arrestare una sua connazionale che deve scontare 3 anni e 6 mesi di reclusione per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Il quarantaquattrenne aveva nella sua disponibilità l'ingente quantitativo di metadone, circa un litro, senza risultare né utente del Sert né tossicodipendente. Il lavoro degli investigatori non si è fermato alla denuncia del cinese. Accertamenti sono in corso per risalire alla provenienza del farmaco che viene somministrato nelle strutture sanitarie per ridurre l'assuefazione da dipendenza di eroina.
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  12.01.2019 h 12:55

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 
 

Digitare almeno 3 caratteri.