13.10.2018 h 11:06 commenti

Tre nuovi diaconi per la Chiesa di Prato. Domani l'ordinazione in cattedrale

Si tratta dell'ultima tappa prima del sacerdozio per i seminaristi Silvano Pagliarin, Reji Thomas Vechoor e Alberto Pintus. Sarà il vescovo Franco Agostinelli ad officiare la cerimonia
Tre nuovi diaconi per la Chiesa di Prato. Domani l'ordinazione in cattedrale
Importante appuntamento per la Chiesa di Prato. Domani, domenica 14 ottobre, il vescovo Franco Agostinelli ordinerà tre nuovi diaconi. Si tratta di tre seminaristi: Silvano Pagliarin, Reji Thomas Vechoor e Alberto Pintus. I candidati riceveranno il diaconato all’interno di una messa celebrata in cattedrale alle ore 16.
Originario di Soave, in provincia di Verona, Silvano Pagliarin ha 44 anni, ha conseguito il baccalaureato a Padova e presta servizio alla parrocchia di Santa Maria della Pietà. Viene dall’esperienza dei Discepoli dell’Annunciazione, così come Reji Thomas Vechoor, 44 anni originario dell’India, che ha il baccalaureato ed è impegnato all’oratorio di Sant’Anna e nella segreteria vescovile. Alberto Giuseppe Pintus invece ha 55 anni, è nato a Sassari e proviene dal mondo del lavoro, per alcuni anni è stato presidente della cooperativa sociale Humanitas. Dallo scorso giugno è vice direttore della Caritas diocesana. Prima di arrivare a Prato ha avuto una lunga esperienza nella Compagnia di Gesù dove ha conseguito la licenza in Liturgia pastorale a Padova.
Il diaconato è un grado del sacramento dell’ordine e nel caso dei tre seminaristi pratesi rappresenta l’ultima tappa verso il sacerdozio. Il ministero del diaconato è caratterizzato dalla liturgia, dalla predicazione e dall’esercizio della carità, attività attraverso le quali ci si mette a servizio del popolo di Dio in comunione col vescovo e con il presbiterio.
 
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  13.10.2018 h 11:06

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.