23.06.2022 h 08:24 commenti

Tre nuove centraline controlleranno la qualità dell'aria a Baciacavallo

Le ha installate Gida che entra così nella rete di monitoraggio ambientale di Prato Urban Jungle. Vanno ad aggiungersi alle 30 già installate dal Comune in vari quartieri della città
Tre nuove centraline controlleranno la qualità dell'aria a Baciacavallo
Anche Gida entra nella rete di monitoraggio ambientale di Prato Urban Jungle. L’azienda, nel suo impianto di Baciacavallo, ha deciso di installare a sue spese 3 nuove centraline - sviluppate da Cnr Ibe - attraverso le quali, già da martedì 21 giugno, vengono monitorati lo stato dell'ambiente e la qualità dell'aria all’interno dell’impianto.
Le tre nuove Airqino (questo il nome esatto delle centraline di rilevazione) vanno ad aggiungersi alle 30 già installate dal Comune in vari quartieri della città per misurare i benefici degli interventi di forestazione nei siti pilota del progetto Prato Urban Jungle, ma anche determinati parametri ambientali su tutto il territorio comunale. Inoltre contribuiranno a fornire dati aperti, a disposizione di tutta la cittadinanza, andando ad implementare il modello di rete osservativa a basso costo esistente e diffuso su tutto il territorio cittadino.
Nel dettaglio le tre centraline di Gida, come le altre, insieme a parametri tradizionali quali temperatura ed umidità dell’aria, sono in grado di misurare le concentrazioni di polveri sottili (PM10 e PM2.5), di anidride carbonica (CO2) e dei principali inquinanti (ozono e ossidi di azoto).
“Abbiamo deciso di installare le 3 centraline per contribuire ad ampliare la rete di monitoraggio ambientale già esistente sul territorio comunale, comprendendo al suo interno anche il nostro impianto di Baciacavallo – commenta il presidente di Gida, Alessandro Brogi – . Siamo contenti di poter condividere dati ambientali a livello qualitativo e quantitativo con i cittadini che risiedono attorno all’impianto, e non solo, e di poter fornire un quadro completo anche sulla qualità dell’aria della zona. E’ una scelta che rientra a pieno nella mission di Gida, da sempre sensibile alle tematiche ambientali e all’abbattimento degli indici di inquinamento atmosferico”.
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  23.06.2022 h 08:24

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 
 

Digitare almeno 3 caratteri.