27.11.2021 h 18:46 commenti

Tre liste per il rinnovo del consiglio provinciale, il centrodestra corre diviso

Il centrosinistra invece sarà rappresentato da una sola lista. Si vota il 18 dicembre. Gli elettori sono i consiglieri e i sindaci del pratese
Tre liste per il rinnovo del consiglio provinciale, il centrodestra corre diviso
Sono tre le liste elettorali per il rinnovo del consiglio provinciale. Una rappresenta il centrosinistra, due il centrodestra che quindi si presenta diviso. Si vota il 18 dicembre. La Provincia è ormai un ente di secondo livello, quindi possono votare solo i consiglieri comunali e i sindaci dei 7 Comuni del pratese. Per la scelta del Presidente invece bisognerà aspettare la primavera-estate del 2023. Per quella data le due elezioni, consiglio e presidente, dovrebbero coincidere, così come prevedono le ultime disposizioni normative. 
Vediamo le tre liste.
"Centrosinistra per la Provincia di Prato” è composta da dieci candidati, tanti quanti sono i seggi del Consiglio provinciale. La maggioranza dei candidati (il 60%) sono donne e il restante 40% sono uomini. Obiettivo del centrosinistra è quello di eleggere un consigliere per ogni Comune, ad eccezione del Comune di Prato che ne eleggerà due.
"Come per tutte le precedenti elezioni del consiglio provinciale - dichiara il segretario provinciale del Pd, Gabriele Bosi - questa lista è il frutto di un lavoro condiviso tra i sindaci, i segretari Pd e i capigruppo di maggioranza dei nostri Comuni, sia sulla scelta dei nomi che sull'organizzazione del voto. Per noi è infatti importante garantire una rappresentanza totale dei Comuni all'interno del consiglio, in modo da portare avanti nei prossimi due anni un lavoro condiviso da tutto il territorio. La lista è composta da consiglieri comunali, alcuni dei quali hanno già avuto esperienza all'interno dell'ente provinciale mentre altri avranno l'opportunità di misurarsi per la prima volta con una nuova sfida importante. Le Province - conclude Bosi - sono un ente che gestisce competenze rilevanti per i nostri cittadini. Per questo motivo vogliamo continuare a garantire il nostro impegno su questi temi insieme al Presidente Francesco Puggelli".
Ecco l'elenco dei candidati, in ordine alfabetico: Giuseppe Broccolo (Vernio), Monia Faltoni (Prato), Manuel Fava (Montemurlo), Giulio Gigliotti (Cantagallo), Matteo Missori (Vaiano), Costanza Pacinotti (Carmignano), Federica Palanghi (Montemurlo), Anica Romagnoli (Vernio), Paola Tassi (Prato), Paola Vettori (Poggio a Caiano).
Veniamo al centrodestra.
“Insieme per la provincia di Prato” riunisce Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia. I candidati sono Diletta Bresci, Tommaso Cocci, Francesca Storai, Eleonora Torrini, Stefano Chiti. L’unico rappresentante istituzionale del Comune di Prato è Cocci, gli altri vengono dagli altri sei Comuni.
“Uniti per Prato” mette insieme rappresentanti di questa parte politica fuoriusciti dai partiti principali che compongono l’altra lista oppure eletti in liste civiche. Guida la squadra Eva Betti, consigliere comunale del gruppo Centrodestra di Prato. Seguono Gualberto Seri, Elena Salimbeni, Mirko Lafranceschina e Leonardo Soldi. Per quest’ultimi, colleghi di Betti, è una candidatura di bandiera.
 

Data della notizia:  27.11.2021 h 18:46

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.