12.08.2017 h 11:50 commenti

Torna in carcere il giovane che tentò di uccidere un ventisettenne in via Cava con l'aiuto del padre

Lo ha deciso la Corte d'appello del Tribunale di Firenze quale aggravamento della misura cautelare dei domiciliari a cui il ventenne era sottoposto
Torna in carcere il giovane che tentò di uccidere un ventisettenne in via Cava con l'aiuto del padre
Ieri mattina, 11 agosto, la sezione Catturandi della Squadra mobile di Prato ha
portato in carcere per tentato omicidio il ventenne pratese che il 14 maggio 2016 in via Cava, aiutato dal padre, aveva aggredito con un'accetta un ventisettenne dopo una banale lite avvenuta vicino al circolo della zona. (LEGGI). L'intervento della polizia è in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso ieri
dalla Corte d’Appello del Tribunale di Firenze quale aggravamento della misura cautelare della custodia degli arresti domiciliari a cui il giovane era stato posto in attesa di giudizio a causa della violazione delle disposizioni. 
 
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  12.08.2017 h 11:50

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.