12.06.2019 h 17:53 commenti

Torna CheFor Prato, l'eccellenza a tavola si sposa con la solidarietà

L'appuntamento con la settima edizione della manifestazione è per il 24 giugno alla Villa del Mulinaccio. Al menu gourmet lavorano 27 attività del territorio. Per la prima volta ci saranno le delizie di quattro pasticcerie
Torna CheFor Prato, l'eccellenza a tavola si sposa con la solidarietà
L’eccellenza dell'enogastronomia pratese al servizio di una buona causa. Lunedì 24 giugno torna l’appuntamento con CheFor Prato, il galà di beneficenza realizzato da ristoratori, pasticceri, produttori e botteghe della provincia, in grado di unire i sapori toscani, la solidarietà e la valorizzazione del territorio. Stamani, 12 giugno la presentazione ufficiale da parte dei suoi protagonisti: Confcommercio Pistoia e Prato, Fipe, Confesercenti, Fiepet e Associazione Cuochi Prato con il supporto di Unioncamere e CCIAA e il patrocinio del Comune di Vaiano. A distanza di due anni infatti, la cena sarà ospitata nuovamente a Villa il Mulinaccio. 
Il menu gourmet di questa settima edizione sarà  realizzato da 27 attività della provincia e novità 2019 il palato sarà allietato anche dalle prelibatezze di quattro affermate pasticcerie pratesi: antipasti finger food, affiancati da portate servite al tavolo. Non mancheranno, fra gli altri, il pane Gran Prato, la Mortadella di Prato IGP e i Biscotti di Prato a richiamare il profondo legame fra cucina, tradizione e territorio che si sposa con lo spirito del progetto Vetrina Toscana nel cui ambito si inserisce questa manifestazione.
Il servizio ai tavoli sarò a cura degli studenti dell'Istituto Alberghiero Datini di Prato che, in occasione della serata, metteranno in pratica le esperienze scolastiche in collaborazione con AMIRA (Maitre di Sala). A riempire i calici dei commensali avendo cura di gusto e abbinamento saranno i sommelier di Ais. Ci saranno anche i cocktails proposti dai locali di Prato coordinati da Aibes.
Il ricavato della serata sarà interamente devoluto alla Caritas Diocesana di Prato e verrà dedicato al progetto “Il Laboratorio” che ha come mission il recupero di donne che vivono in condizione di disagio e disadattamento sociale, attraverso il loro impegno nella realizzazione di piccoli manufatti finalizzata all’uso della manualità. 
Il costo della cena è di 50 euro ed è possibile prenotare contattando il numero 0574/560701. I posti disponibili su un totale di 150/200 (dipende dalla condizioni meteo) sono già in via di esaurimento.
 
 

Data della notizia:  12.06.2019 h 17:53

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 
 

Digitare almeno 3 caratteri.