14.01.2022 h 17:03 commenti

Tamponi rapidi, da oggi è possibile farli anche dai medici di base

L'adesione è su base volontaria. Il servizio è gratuito. Alla Casa della Salute Centro Est è stato allestito un gazebo esterno. Oggi sono stati fatti circa quaranta tamponi
Tamponi rapidi, da oggi è possibile farli anche dai medici di base
Da oggi anche i medici di medicina generale potranno fare i tamponi antigenici rapidi. L'adesione è su base volontaria. Alla Casa della Salute Prato Centro Est, ad esempio, hanno aderito tutti gli 11 medici dell'Aft. All'esterno della struttura di via Fra Bartolomeo, è stato allestito un gazebo per l'effettuazione dei tamponi ai propri assistiti. Oggi ce ne era in programma una quarantina. "Abbiamo subito raccolto l'invito della Regione - spiega Niccolò Biancalani, vicesegretario Fimmg - e abbiamo sistemato un gazebo esterno dove faremo tamponi tutti le mattine da lunedì al sabato in base alle richieste che arriveranno e fino a che ce ne sarà bisogno. Il paziente prende l'appuntamento dalle segretarie della struttura. Al giorno concordato viene ed esegue il tampone il cui esito viene registrato subito sul portale della Regione per l'inizio e per la fine della quarantena o dell'isolamento. Facciamo anche i tamponi di screening scolastico, i T0 e T5. Il risultato è pressoché immediato. In sostanza facciamo i tamponi come nelle farmacie ma in questo caso sono gratuiti".
Ieri intanto Regione e Medicina generale hanno concordato le modalità operative per arrivare alla definizione di un nuovo accordo per la riorganizzazione dell’attività dei medici di continuità assistenziale.  "A breve - prosegue Biancalani - saranno formati dei tavoli di trattativa su sei tematiche, ritenute le più importanti quali la sburocratizzazione, l'associazionismo, la sanità d'iniziativa, per far ripartire di slancio la medicina generale sfruttando anche l'opportunità che arriva dal Pnrr. Abbiamo già tante idee. Penso alla digitalizzazione per fare certificazioni più veloci, evitare la ripetizione di ricette per farmaci cronici, l'invio della dematerializzata anche per i farmaci di fascia c. Tante cose che se attuate migliorano la vita del paziente e permettono a noi di fare più i dottori che i burocrati".
(e.b.)
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  14.01.2022 h 17:03

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.