04.05.2018 h 10:43 commenti

Su e giù per la Calvana con l'edizione 2018 di "Da Piazza a Piazza"

Attesi almeno 650 camminatori per la manifestazione organizzata dal Cai che si snoda lungo 72 km di percorsi nel cuore della natura
Su e giù per la Calvana con l'edizione 2018 di "Da Piazza a Piazza"
Domani sabato 5 maggio si rinnova l'appuntamento con Da Piazza a Piazza.  Alle 7 da Santa Lucia lo start della 34esima edizione della manifestazione che si snoderà lungo 72 km in due giorni. 
La manifestazione organizzata dal Cai di Prato vede il patrocinio del Comune di Prato, della Provincia di Prato dove si è svolta la presentazione ed è inserita nel cartellone degli eventi turistici sportivi Pratorace e dei Comuni della Valbisenzio. "L'andata può essere considerata un mare verde con 2.400 metri di dislivello mentre il ritorno si attraversa la dorsale della calvana con dislivello di 1.200 metri - illustra il presidente del Cai Enrico Lorenzoni -. Saremo circa 650 alla partenza e la maggior parte faranno l'andata e il ritorno ma molti sceglieranno anche solo un percorso. È davvero una gita nel passato perché camminare stimola l'amore per la natura e le sue bellezze e i nostri obiettiv e proprio quell di far scoprire queste meraviglie". 
"Si sposa l'amore per i percorsi con quell per i nostri territori e la nostra città - spiega Simone Faggi vice sindaco del Comune di Prato - la nostra valle ha percorsi con storicità importanti e questa manifestazione li fa evidenziare. Il lavoro del Cai incide sull'anima della montagna. Una situazione di turismo con potenzialità importanti. Inoltre c'è una professionalità che garantiscono che è unica. Danno vita al territorio". 
"I sentieri vengono tutti riaperti dopo l'inverno - spiega Federico Castagnoli - con 11 ristori e la raccolta differenziata che viene segnalata con i sentieri che rimangono intatti".
Il supporto organizzativo è dato da Vab, Misericordia, Soccorso alpino, Pubblica Assistenza, i radio amatori e tantissime associazioni di Prato. La cerimonia di consegna degli attestati sarà fatta venerdì 11 maggio alle 21 nel salone della Provincia di Prato. 
All'andata da Santa Lucia si va verso Villa Filicaia (Sent.10), M. Le Coste, Mausoleo Malaparte, Passo della Collina, Prunaio, M.Javello, Le Cavallaie, Acandoli, Fonte dell’Alteta, Acquiputoli, Straccalasino, Culipiana, Cerbiancana, Fonte di Fonterebbi, La Scavata, La Pigna, Passo del Treppio, Rifugio L. Pacini al Pian della Rasa, Passo delle Pescine, Poggio Cattarelle, Poggio la Zucca, Tabernacolo di Gavigno, Poggio Roncomannaio, M. delle Scalette, Sent.GEA, La Faggeta, Alpe di Cavarzano e arrivo a Montepiano. Domenica 6 maggio ritorno con st tacco diretto sullo “00” si prosegue per La Crocetta (Sent.20), Stancalasino, Le Soda, Poggio della Dogana, Montecuccoli, M. Il Prataccio, Aia Padre, Passo della Croce, Poggio Mandrioni, M.Maggiore, Foce ai Cerri, Crocicchio di Valibona, Selve di Sopra, Cantagrilli, Poggio Cocolla, La Retaia, Sella di Cavagliano, Casa Bastone Sent. n.28, , Quercetino e arrivò Pista ciclabile (Fausto Coppi) al campo della Pietà alla Castellina dove c'è ad aspettare i camminatori la macedonia.
 
Edizioni locali collegate:  Prato Val di Bisenzio

Data della notizia:  04.05.2018 h 10:43

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.