17.10.2020 h 16:12 commenti

Strada chiusa da tre mesi, la rabbia dei residenti "Allunghiamo il percorso di trenta minuti"

Via Ferrata che collega Gamberame con Canneto non è agibile a causa di una frana, Fs, proprietaria del tracciato tergiversa a fare il sopralluogo. Viabilità consentita solo per bici e pedoni
Strada chiusa da tre mesi, la rabbia dei residenti "Allunghiamo il percorso di trenta minuti"
I residenti di Canneto e Carteano sul piede di guerra perché da luglio via Ferrata, che collega Gamberame con le due frazioni è chiusa. Un disagio che è avvertito anche da chi ogni giorno dalla val di Bisenzio si sposta su Prato. Lungo la strada, che è di proprietà di Fs, si è verificata una frana che rende il tracciato poco sicuro.

“Abbiamo avuto un incontro i primi di agosto con il sindaco di Vaiano – spiega Giovanni Pique a nome di tutti i residenti – che ha promesso di sollecitare Fs a trovare una soluzione, abbiamo anche chiesto di permettere almeno il passaggio dei residenti, ma non abbiamo avuto risposta”. Per raggiungere Canneto e Cartaeano, per chi proviene da Vaiano, l’unica strada è percorrere viale Galilei, ponte Datini e poi affrontare la salita del Palco, un percorso che implica almeno 30 minuti in più, rispetto a quello che passa da Gamberame.
“Fino a quando Fs non farà i sopralluoghi e constaterà lo stato della frana – spiega Marco Marchi vicesindaco di Vaiano – non è possibile aprire la strada. L’unica cosa che c’è stata permessa di fare è permettere il transito di pedoni e biciclette”.




 
Edizioni locali collegate:  Prato Val di Bisenzio

Data della notizia:  17.10.2020 h 16:12

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.