12.09.2016 h 19:25 commenti

Stangata dell'Antitrust alla Popolare di Vicenza: multa da 4,5 milioni di euro

La sanzione è per pratiche commerciali scorrette in relazione all'obbligo imposto ai clienti di diventare soci per avere agevolazioni nella concessione di mutui
Stangata dell'Antitrust alla Popolare di Vicenza: multa da 4,5 milioni di euro
Nuovi guai per la Banca Popolare di Vicenza. L’Antitrust ha sanzionato l'istituto veneto, che ha acquisito la Cassa di Risparmio di Prato, con 4,5 milioni di euro per pratiche commerciali scorrette. La sanzione è relativa alla pratica, ben conosciuta anche da tanti risparmiatori pratesi, di costringere i consumatori a diventare soci per ottenere un mutuo agevolato. In questo modo, secondo l'Antitrust sarebbe stato finanziato parte dell'aumento di capitale sociale nel 2013 e nel 2014. 
Anche la procura di Prato indaga su questo stesso aspetto, riferito però a imprenditori che avevano già acceso un fido e che correvano il rischio di vederselo revocare in caso di mancata sottoscrizione di nuove quote.
L’Antitrust ha rilevato che "le condotte della Banca Popolare di Vicenza hanno limitato considerevolmente la libertà di scelta dei consumatori in relazione ai prodotti di finanziamento, inducendoli ad assumere una decisione commerciale che non avrebbero altrimenti preso". 
 

Data della notizia:  12.09.2016 h 19:25

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.

 
 
 
 

Dossier