07.04.2020 h 14:33 commenti

Stamperia fiorentina dona mille mascherine a marchio CE al Santo Stefano

L'azienda del distretto tessile pratese che ha riconvertito la produzione, sta lavorando anche alla realizzazione di calzari, copricapo e tute. Da parte degli ottici di Prato, invece, è arrivata la raccolta fondi per l'ospedale pratese
Stamperia fiorentina dona mille mascherine a marchio CE al Santo Stefano
Mille mascherine protettive a marchio CE sono state donate questa mattina, 7 aprile, all'ospedale di Prato dalla Stamperia Fiorentina che le ha realizzate. Massimiliano Parri della nota azienda del distretto tessile pratese ha consegnato le scatole alla direttrice del Santo Stefano, Daniela Matarrese alla presenza della consigliere regionale del Pd Ilaria Bugetti.
Stamperia fiorentina fa sapere che questa è la prima di una lunga serie di donazioni che interesserà a più riprese diverse strutture ospedaliere della Piana, resa possibile grazie alla riconversione della produzione ordinaria per la realizzazione di dispositivi sanitari protettivi. A breve saranno realizzati anche calzari, copricapo e tute, tutti con marchio CE.
L'azienda sta già ricevendo numerose richieste di ordini dal mondo della grande distribuzione e della moda. Un fatto positivo per l'azienda e i suoi quaranta dipendenti in questo difficilissimo momento economico, ma anche per la sanità italiana che ha bisogno di questi dispositivi per operare in sicurezza. 
LA DONAZIONE DEGLI OTTICI PRATESI DI CONFCOMMERCIO. 
3.250 euro è il totale devoluto dal gruppo Federottica Prato all’ospedale della città come contributo in questo momento di grave criticità. L’intento, nato dalla volontà d un gruppo di imprenditori, è quello di tendere una mano al mondo sanitario che si sta impegnando con tutte le proprie forze nella lotta contro la pandemia.
“Ringrazio prima di tutti i miei colleghi del gruppo Federottica di Prato che hanno aderito con entusiasmo alla raccolta fondi – afferma Alfredo Mannucci, presidente del gruppo provinciale degli ottici e degli optometristi di Confcommercio -È importante non fermare lo sguardo soltanto alle proprie difficoltà ma cercare di dare sostegno a chi in questo momento è in prima linea nella lotta contro il virus. Inutile dire che anche il nostro settore sta subendo ingenti perdite dovute alle misure di contenimento messe in atto per la gestione dell’emergenza. Abbiamo comunque voluto dare il nostro contributo in questo momento drammatico, devolvendo la cifra raccolta al Santo Stefano di Prato, un presidio fondamentale per il territorio che sa dando il meglio di sé in questa situazione”.
 

 

Data della notizia:  07.04.2020 h 14:33

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.