20.04.2017 h 14:01 commenti

Sparatoria al campo nomadi, indagini in corso. Sentito di nuovo il ragazzo ferito

Non si fermano le indagini della Squadra mobile sul ferimento di madre e figlio ieri pomeriggio al campo nomadi di Iolo. Difficile la ricostruzione di quanto avvenuto. I testimoni hanno riferito di aver sentito colpi di arma da fuoco e agli agenti, gli abitanti del campo, hanno consegnato tre bossoli ma non è chiaro dove siano stati recuperati
Sparatoria al campo nomadi, indagini in corso. Sentito di nuovo il ragazzo ferito
Ci sarebbero questioni sentimentali alla base del ferimento di madre e figlio, 40 e 20 anni, avvenuto nel primo pomeriggio di ieri, mercoledì 19 aprile, al campo nomadi di via Manzoni a Iolo (LEGGI). I due, di etnia Sinti, sarebbero stati raggiunti di striscio dai colpi esplosi da una pistola di piccolo calibro impugnata da un uomo. Ferite talmente superficiali da essere però compatibili anche con una caduta su un terreno particolarmente sdrucciolevole avvenuta durante il tentativo di sfuggire all'aggressore. Chi ieri si è avvicinato al campo nomadi e ha sparato – i testimoni hanno riferito di aver sentito distintamente diversi colpi di arma da fuoco – non aveva intenzione di uccidere ma solo di mandare un avvertimento o incutere spavento. Molti i lati che restano ancora oscuri e sui quali la polizia, coordinata dal sostituto Lorenzo Gestri, sta indagando. Madre e figlio sono stati dimessi già ieri sera dall'ospedale Santo Stefano. Al momento appare ancora difficile la ricostruzione di quanto davvero accaduto: gli investigatori non avrebbero raccolto testimonianze univoche e i rilievi fatti sul posto non avrebbero fornito un quadro attendibile. Dal ferimento di madre e figlio alla richiesta di aiuto al 118 sarebbe infatti passata una mezzora buona. Sono stati gli stessi abitanti del campo a consegnare agli agenti tre bossoli pistola ma non è chiaro dove siano stati recuperati. Stamani, intanto, è stato sentito nuovamente il ventenne ferito che ha fornito la sua versione dei fatti. Le indagini continuano senza sosta. Le prossime ore potrebbero essere decisive per dare una spiegazione a quanto successo o rintracciare chi ha sparato. 
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  20.04.2017 h 14:01

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.