15.04.2018 h 13:09 commenti

Spaccio di cocaina, in manette due trentenni che dividevano abitazione e lavoro

I carabinieri hanno prima preso un pusher che stava spacciando davanti alle scuole Lippi, poi il suo coinquilino dopo la perquisizione nella casa dei due
Spaccio di cocaina, in manette due trentenni che dividevano abitazione e lavoro
Si è conclusa con l'arresto di due spacciatori e il sequestro di 17 dosi di cocaina l'operazione antidroga dei carabinieri del Nucleo Radiomobile, iniziata nel pomeriggio di ieri 14 aprile in via Corridoni, davanti alle scuole Lippi. Lì, una pattuglia di militari ha notato due giovani scambiarsi qualcosa: i carabinieri sono intervenuti e hanno subito bloccato un pistoiese di 30 anni, che ha ammesso di aver acquistato della cocaina. Lo spacciatore, un marocchino 30enne, pregiudicato, è invece scappato a piedi, gettando via quattro dosi di sostanza stupefacente. E' stato inseguito e bloccato dopo una colluttazione. E' quindi scattato l'arresto per i reati di spaccio, resistenza e violenza a pubblico ufficiale.
Quando i militari sono andati a controllare la sua casa, vi hanno trovato il coinquilino, anche lui di nazionalità marocchina e di 33 anni: nella sua stanza sono state trovate le altre 13 dosi di cocaina che hanno fatto scattare l'arresto anche per lui.
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  15.04.2018 h 13:09

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.