28.11.2022 h 10:15 commenti

Sostegno allo studio gratuito, laboratori creativi e orientamento scolastico contro la povertà educativa

Il progetto "Linee Educative Urbane" offre la possibilità agli studenti di frequentare lezioni di sostegno gratuite, ma anche laboratori creativi e attività di socializzazione il pomeriggio. Per chi deve scegliere la scuola superiore un programma di orientamento
Sostegno allo studio gratuito, laboratori creativi e orientamento scolastico contro la povertà educativa
Secondo anno di attività per il progetto “Linee educative Urbane”, che quest'anno propone un aiuto allo studio gratuito per tutti gli studenti di ogni ordine e grado che hanno difficoltà a scuola, una redazione che si occupa di diffondere contenuti su TikTok, laboratori creativi e di musica oltre a cinque incontri per aiutare i ragazzi di terza media a scegliere il percorso di studio.
Pensato dalla Cooperativa Pane&Rose, finanziato tramite l'impresa sociale "Con I Bambini", ha come obiettivo quello di contrastare la povertà educativa e soprattutto l'abbandono scolastico. In questa prospettiva si lavora su vari fronti, il primo è quello di aiutare le famiglie con la possibilità di seguire lezioni di aiuto allo studio gratuito presso WeMeet (via delle Pleiadi, n 37) dal lunedì al venerdì dalle 15.30 alle 17.30 a cura dell’associazione Studialibero. Parallelamente si offrono spazi e attività ricreative in due punti strategici per la città: l'oratorio di Sant'Anna e il circolo Curiel . In viale Piave le attività si svolgono tutti i pomeriggi dal lunedì al sabato dalle 15. alle 19. mentre in via Filzi ogni mercoledì e venerdì dalle 16 alle 18 vengono organizzati laboratori musicali e creativi.
Infine è stata costituita una redazione internet da studenti dell'istituto comprensivo Mascagni e don Milani che su TikTok propongono approfondimenti su temi dedicati all'adolescenza. A fare da tutor Ilaria Mundula, esperta di comunicazione e social media manager che ha organizzato alcuni incontri con gli studenti delle scuole medie per presentare rischi e potenzialità del nuovo social media. L'idea è quella di diffondere i contenuti del progetto partendo proprio dai protagonisti.
Infine è stato organizzato un calendario di incontri  di orientamento per la scelta delle scuole superiori che si terranno allo spazio  We Meet dalle 16 alle 19 , gli stessi studenti saranno a disposizione dei nuovi alunni per presentare la scuola e rispondere alle domande . Ecco il calendario
Il 29 novembre Liceo classico, Scienze Umane, Economico-Sociale, Musicale   “Cicognini-Rodari”. 
Il 1 dicembre Istituto Professionale alberghiero – tecnico Agrario “Francesco Datini”.
Il 2 dicembre per il Liceo Scientifico Statale  “Niccolò Copernico”e per l’Istituto di Istruzione Superiore Tecnico CAT – Tecnico Economico Turistico- Liceo Scientifico “Gramsci Keynes”.
Il 6 dicembre per il Liceo Artistico “Brunelleschi”
Il 7 dicembre per l’Istituto Professionale indirizzo Elettrico- Elettronico, Design e Grafica della Comunicazione, Meccanica Made in Italy e Mezzi di Trasporto, Termoidraulico “Guglielmo Marconi” e per il Liceo Classico, Scientifico, Scientifico Internazionale , Scientifico Scienze Applicate , Europeo “Convitto Nazionale Statale Cicognini”
Il progetto ha come partner la Fondazione Opera Santa Rita , il Comune di Prato, il Circolo Arci Eugenio Curiel, il Pin , l’associazione di volontariato Studialibero e gli istituti scolastici Dagomari, Gramsci-Keynes, Cicognini Rodari, Ic Mascagni e Don Milani.
 

Data della notizia:  28.11.2022 h 10:15

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.