11.01.2021 h 18:51 commenti

Si allarga il focolaio di Covid al Pio istituto Santa Caterina dei Ricci

Per fortuna al momento sia gli ospiti sia gli operatori sono tutti paucisintomatici e non necessitano di ricovero in ospedale. Qualcuno aveva già ricevuto la prima dose del vaccino. L'Asl: "Da verificare se questo ha contribuito a ridurre i sintomi"
Si allarga il focolaio di Covid al Pio istituto Santa Caterina dei Ricci
Sale a 68, 46 ospiti e 22 operatori, il numero di contagiati dal Covid nella rsa Pio istituto Santa Caterina dei Ricci di via San Vincenzo dove la scorsa settimana è scoppiato un focolaio che inizialmente ha coinvolto 38 ospiti e 10 operatori (LEGGI).
Parte degli ospiti contagiati è stata vaccinata il 30 dicembre scorso, ma come è noto la copertura scatta 30 giorni dopo la prima puntura. Più approfondita la spiegazione data dal direttore generale dell'Asl Toscana Centro, Paolo Morello Marchese: "Penso che gli ospiti vaccinati e poi risultati positivi fossero soggetti che già avevano in incubazione la malattia al momento della somministrazione. E' possibile - aggiunge - che gli effetti positivi del vaccino possano manifestarsi con una maggiore velocità di produzione anticorpale e quindi una riduzione dei sintomi. Tutto ciò verrà verificato nei prossimi giorni dal Girot e dall'Usca".
A seguito dei sintomi manifestati da un operatore, il 6 gennaio sono stati effettuati tamponi a tappeto a tutte le persone che gravitano nella struttura. Nei giorni successivi è arrivato il pesante risultato anche se l'azienda sanitaria precisa che sono tutti paucisintomatici e non necessitano di ricovero. 
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  11.01.2021 h 18:51

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus

Digitare almeno 3 caratteri.