18.02.2019 h 12:46 commenti

Settebello per i Cavalieri Union che al Chersoni piegano la capolista Capitolina

I pratesi infliggono la prima sconfitta stagionale ai leader della classifica e mettono una seria ipoteca sulla conquista di un posto nei play off
Settebello per i Cavalieri Union che al Chersoni piegano la capolista Capitolina
Settima vittoria consecutiva per i Cavalieri Union Prato Sesto che nel dodicesimo turno del campionato di serie A girone 3 di rugby battono la capolista U.R. Capitolina per 28 a 18 e conquistano quattro punti fondamentali per la corsa ai playoff.
La squadra di Pratichetti e Romei ha offerto al numeroso pubblico del Chersoni una prestazione di grande sostanza, dimostrando di avere gli attributi per puntare al vertice della classifica del campionato di serie A.
La sfida è equilibrata fin dalle prime battute. Nel primo tempo entrambe le linee difensive neutralizzano reciprocamente gli attacchi lasciando spazio solo ai calciatori Puglia e Mazzi che si alternano dalla piazzola. Dopo quaranta minuti sul punteggio di 9 a 6, è il Capitolina a tornare in campo con un piglio completamente diverso. I ragazzi di Ianni e Pompili vogliono dare ritmo e risalgono il campo con grande rapidità. Maesano concretizza un movimento generale dei trequarti che vale il sorpasso per 11 a 9. Siamo appena all’inizio del secondo tempo e i Cavalieri Union rischiano di perdere le redini dell’incontro.
In realtà dopo la meta del Capitolina i ragazzi del Prato Sesto si esaltano riportandosi nella metà campo avversaria con grande furore agonistico, così al 50’ arriva il controsorpasso. Sugli sviluppi di una rimessa laterale sono gli uomini di mischia a lavorare ai fianchi gli avversari per poi regalare un pallone d’oro a Bartali che finalizza in meta una ottima trasmissione della linea dei trequarti. E’ il momento migliore per i Cavalieri Union che con le percussioni insistenti di Ruotolo, Casado, Liguori, Casini si portano nuovamente a pochi centimetri dalla meta. Proprio Alessandro Casini è l’ultimo a toccare oltre la linea per il 21 a 11. Il Capitolina però è capace di rifarsi sotto e di rimettere tutto in gioco conquistando una meta tecnica quando mancano 10 minuti alla fine dell’incontro.
La reazione dei padroni di casa è immediata e non lascia scampo. Ancora il pacchetto degli avanti, rigenerato dai nuovi entrati, si rende protagonista di una serie di percussioni che portano Alberto Reali oltre la linea di meta, poi convertita da Puglia, per il punteggio definitivo di 28 a 18.
I Cavalieri Union conquistano così il settimo sigillo di fila e mettono nel mirino Amatori Catania che dopo la vittoria di misura sui Medicei, condivide la seconda piazza in classifica. Appuntamento in Sicilia domenica 3 marzo per un confronto decisivo in ottica play off.
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  18.02.2019 h 12:46

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.