12.01.2022 h 20:28 commenti

Sette interventi per allargare e ristrutturare Officina giovani, ecco come sarà grazie al Pnrr

Il quartier generale delle politiche giovanili ingloba anche l'area ora in uso a Consiag servizi (che traslocherà). Nuova vita per le ex stalle e recupero completo delle ex celle frigo.
Sette interventi per allargare e ristrutturare Officina giovani, ecco come sarà grazie al Pnrr
Sette interventi, tra riqualificazione degli spazi già esistenti e creazione di nuovi, per dare completezza alla vocazione artistica di Officina Giovani. E' il maxi progetto di ampliamento della suggestiva struttura di piazza dei Macelli, diventata il quartier generale delle politiche culturali e giovanili, che diventerà presto realtà grazie al finaziamento del Pnrr per un totale di 3 milioni e 570mila euro.
Ad accompagnarci in questo viaggio negli angoli più nascosti degli ex Macelli sono l'assessore alla Cultura, Simone Mangani e i progettisti del Comune, Antonio Silvestri ed Elena Vitali (foto).

L'intervento più corposo è il recupero del cosiddetto blocco Consiag Servizi Comuni perchè in uso a questa partecipata che presto, quindi, si trasferirà nella zona sud. L'area individuata è tra via delle Pollative e via Toscana, in un terreno già in parte in uso alla società. Qui di seguito la foto del progetto della sistemazione di quest'ala di Officina.

Gli immobili che si trovano a sinistra dell'ingresso, compreso un piccolo capannone artigianale che si affaccia sulla piuazza, saranno interamente recuperati per ampliare gli spazi destinati alle residenze creative e ai laboratori. Si pensa anche a farne un punto ospitalità per gli artisti che si esibiscono nella struttura.
Sarà creato un collegamento con via dell'Abbaco e aperto un varco per mettere in comunicazione quest'area con il cuore di Officina. Nella foto che segue l'assessore Mangani indica il blocco che sarà abbattuto per creare il corridoio interno.
Abbinato all'intervento, c'è il recupero del magazzino sotto le ex celle frigo, ora in uso sempre a Consiag Servizi. La sua futura funzione resterà la stessa.
E a proposito di celle frigo. E' previsto anche il completamento del loro recupero e la sistemazione del foyer d'ingresso (nella foto principale il rendering di come sarà in versione diurna e notturna).
Anche le ex stalle (a destra dell'ingresso, nell'area confinante con il Giovannini), torneranno a nuova vita e probabilmente ospiteranno Officina teen (laboratori per ragazzi dai 13 ai 19 anni) che ha bisogno di allargarsi. 
Completa il tutto la sistemazione dell'attuale pavimentazione dei piazzali interni, della facciata e della rete fognaria e dei servizi. "Allargando lo spazio a disposizione per le attività e rendendo funzionale al suo massimo quello già esistente, rendiamo gli ex Macelli una struttura unica. - afferma l'assessore Mangani - In questo momento Officina è satura ma c'è una forte domanda di spazi per le residenze, il coworking e i laboratori. Questo progetto è perfettamente coerente con questa necessità. Vediamo se possiamo potenziare anche le attività di spettacolo e di esposizione. Mi piacerebbe anche che nell'area Consiag si creasse un punto ospitalità per gli artisti che si esibiscono nello spazio eventi. Vedremo se sarà possibile".
Il cronoprogramma dell'intervento è serrato perchè legato al Pnrr che prevede la rendicontazione di tutto entro marzo 2026. Quindi a breve ci sarà la progettazione esecutiva che permetterà di partire poi con l’affidamento dei lavori che deve avvenire entro settembre 2023. Altra data tassativa da rispettare per non perdere tutto, è il marzo 2024, termine intermedio entro il quale deve essere realizzato almeno il 30% delle opere.
Questo non è l'unico progetto di potenziamento degli spazi culturali cittadini dei 23 finanziati dal Pnrr. "Ci sono anche la sistemazione dell'anfiteatro Pecci - conclude Mangani - e il completamento di Manifatture digitali nel complesso di Santa Caterina"
(e.b.)
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  12.01.2022 h 20:28

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.