18.11.2021 h 19:48 commenti

Settantamila euro a sostegno di chi ha perso il lavoro e i cassa integrati. Vaiano pubblica un bando innovativo

La giunta ha approvato una delibera con le linee guida, a giorni sarà online. Per la prima volta si tutelano i lavoratori che hanno subito perdite di reddito, indipendentemente dall'Isee. Primo esempio in Italia
Settantamila euro a sostegno di chi ha perso il lavoro e i cassa integrati. Vaiano pubblica un bando innovativo
Settantamila euro a sostegno dei lavoratori residenti del comune di Vaiano, in cassa integrazione o che hanno perso il lavoro a causa della pandemia, durante il 2020 .
Per accedere al contributo, il bando verrà pubblicato a giorni sul sito del Comune, non è necessario l'Isee basta dimostrare di avere avuto una perdita del reddito a causa del Covid. La giunta comunale, prima in Italia, ha approvato una delibera con le linee guide per l'assegnazione dei contributi, un lavoro portato avanti dal Consiglio Comunale con la regia dell'assessore al sociale Giulio Bellini e la collaborazione di maggioranza e opposizione, su una proposta del consigliere di maggioranza Fabrizio Scatizzi , un passato da sindacalista e quindi sensibile alle problematiche del lavoro.
“Abbiamo voluto salvaguardare i lavoratori – ha sottolineato Bellini – senza mettere un limite all'Isee e questa è la prima novità, la seconda è che il contributo per la prima volta è destinato ai lavoratori dipendenti”.
Oltre alla residenza serve  la certificazione di almeno10 ore di cassa integrazione durante il 2020 o di aver perso il lavoro, un classico caso è quello del contratto a tempo determinato non rinnovato: nella documentazione va allegato anche lo stato di famiglia perchè verranno tutelati maggiormente i nuclei con più figli o con la presenza di persone fragili. Saranno aggiudicati punteggi più alti anche a chi ha un affitto o un mutuo da pagare.
Il bacino di utenza è potenzialmente molto ampio. “Speriamo che lo stanziamento sia sufficiente – ha spiegato Bellini – sono fondi per l'emergenza Covid e quindi già spendibili.”
alessandra agrati




 
Edizioni locali collegate:  Val di Bisenzio

Data della notizia:  18.11.2021 h 19:48

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.