23.01.2021 h 18:54 commenti

Servizio scolastico Cap promosso a pieni voti a due settimane dalla ripartenza

Dai numeri in mano all'azienda di trasporto pratese emerge che buona parte di chi usava il bus ante Covid conferma la sua scelta
Servizio scolastico Cap promosso a pieni voti a due settimane dalla ripartenza
E' positivo il bilancio che Cap ha fatto delle prime due settimane di ritorno in classe alle scuole secondarie pratesi sotto il profilo del servizio di trasporto che è stato coperto con quasi il doppio dei mezzi dato che la capienza deve essere al 50%: 25 ordinari e 23 gran turismo aggiuntivi
Numeri alla mano, si vede dall'11 gennaio a oggi l'utenza media è di 2.300 ragazzi al giorno che sono quasi la metà del numero stimato nel 2019 pari a 5mila utenti. E poichè le attuali regole governative impongono che solo il 50% degli studenti sia in presenza, significa che quasi la totalità di chi si muoveva in autobus anteCovid, conferma la sua scelta. "Anche i numeri ci stanno dando conforto sul fatto che i ragazzi stanno ritornando sui bus  - afferma Federico Toscano, presidente di Cap (foto) - e questo ci gratifica molto perchè significa che c'è una maggior percezione di sicurezza".
Le corse sono 170 al giorno di cui metà a bordo di mezzi gran turismo che trasportano in media 10 ragazzi ciascuno contro i 20 dei mezzi ordinari. Questo significa che se il governo dovesse portare la percentuale degli studenti in presenza dal 50 al 75%, Cap non avrà bisogno di mettere mano al dimensionamento del servizio. "A dicembre - continua Toscano - quando abbiano iniziato a lavorare alla riapertura delle scuole si parlava di un rientro al 75% e quindi abbiamo dimensionato in base a quella percentuale. Quando poi il governo l'ha portata al 50, noi abbiamo deciso di non tornare indietro. Anche dai numeri che stiamo monitorando, siamo relativamente tranquilli su eventuali future riduzioni della Dad".
Fatti i dovuti aggiustamenti iniziali per dare capienze omogenee e quindi confort e sicurezza a tutti gli utenti, la situazione viene definita "sotto controllo". Il servizio "T'accompagno" che vede in campo oltre 40 volontari nelle fermate solitamente più affollate grazie a un finanziamento regionale, sta dando risultati giudicati soddisfacenti tanto da prorogare il servizio per tutto il mese di febbraio. 
(e.b.)
 

Data della notizia:  23.01.2021 h 18:54

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.