08.11.2019 h 16:50 commenti

Sedici studenti pratesi con il doppio diploma italiano e francese: premiati in Provincia

Nel 2018 hanno sostenuto la maturità dopo aver frequentato il corso Esabac al liceo Livi. Molti di loro stanno proseguendo il percorso di studi all’estero e rafforzando l’apprendimento delle lingue con gli studi universitari
Sedici studenti pratesi con il doppio diploma italiano e francese: premiati in Provincia
Sono sedici i ragazzi del progetto Esabac premiati giovedì pomeriggio in sala consiliare dal presidente della Provincia di Prato Francesco Puggelli. I ragazzi, diplomati nel 2018, hanno frequentato il corso del liceo “Livi” che prevede, ogni settimana, due ore di Storia e quattro di Lingua e letteratura in lingua francese. Al termine del percorso, con un un unico esame, è stato rilasciato loro un doppio diploma di Stato: Baccalauréat francese e Maturità italiana.
L’obiettivo dell’accordo Italia-Francia è rafforzare l’insegnamento delle lingue straniere e dare nuovo impulso ai processi di mobilità e integrazione degli studenti, anche per favorire l’inserimento oltralpe dei futuri lavoratori. Molti dei ragazzi premiati, infatti, stanno proseguendo il percorso di studi all’estero e rafforzando l’apprendimento delle lingue con gli studi universitari.
“E’ un progetto decisivo all’interno di un contesto sociale ed economico che dovrà essere sempre più comunitario e condiviso – ha detto il presidente Francesco Puggelli – Oggi più che mai occorre “fare squadra” e avviare una reale politica di stampo europeo, lontana da ogni sovranismo e pericolosa chiusura. E’ l’unica possibilità per competere a livello internazionale con colossi come Usa e Cina e, allo stesso tempo, sviluppare l’economia e le nostre eccellenze”.
Quasi trecento licei italiani propongono agli studenti questo percorso di eccellenza, che riguarda complessivamente ventimila studenti di cui “oltre duecento solo a Prato, a conferma della grande vocazione della città per l'internazionalità e l’apertura”, è andato avanti Puggelli.
Le relazioni tra i due paesi transaplini nel settore dell’economia, della cultura e del turismo sono da sempre molto intense, con circa settanta miliardi di euro di scambi commerciali solo nel 2015. “Il diploma Esabac – ha aggiunto il presidente - è un vero e proprio trampolino verso il futuro: per un giovane pratese conoscere la lingua e la cultura francese è una prospettiva professionale sempre più interessante”.
Alla cerimonia, che si è aperta con l’inno nazionale dei rispettivi Paesi, ha preso parte la dirigente scolastica del liceo “Livi”, Maria Grazia Ciambellotti, insieme al suo predecessore, in pensione da settembre, Tiziano Pierucci. Il presidente Puggelli ha voluto ringraziarlo per il lungo impegno a favore delle scuole del territorio e gli ha consegnato una medaglia d’argento come riconoscimento da parte di tutta la Provincia.
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  08.11.2019 h 16:50

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.