13.07.2019 h 13:03 commenti

Scoperto mentre tenta di rubare: prima minaccia di buttarsi nel vuoto, poi aggredisce quattro agenti

E' successo questa notte in viale Marconi, l'uomo è stato arrestato per tentato furto aggravato, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Circondato l'edificio che ospita una palestra e una scuola di musica
Scoperto mentre tenta di rubare: prima minaccia di buttarsi nel vuoto, poi aggredisce quattro agenti
Notte agitata in viale Marconi nell’edificio che ospita una palestra e una scuola di musica.
Un rom di 41 anni, pluripregiudicato, prima ha cercato di rubare nel palazzo e quando sono arrivate le pattuglie dei carabinieri, della polizia e della guardia di finanza, ha tentato di buttarsi dal terrazzo. Infine ha aggredito quattro agenti che sono dovuti ricorrere alle cure del pronto soccorso. L'uomo è stato arrestato con le accuse di tentato furto aggravato, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.
Secondo una prima ricostruzione il quarantunenne, intorno alle 2 della scorsa notte, ha forzato l’ingesso dell’ edificio con un cacciavite, ma è stato ripreso dalle telecamere dell’ impianto di videosorveglianza della scuola di musica. In quel momento era presente il titolare che ha subito lanciato l’allarme. L’edificio è stato circondato e il ladro rintracciato all’ultimo piano, da dove ha minacciato di buttarsi. Gli agenti sono riusciti a dissuaderlo, ma sono stati aggrediti; uno ha riportato un taglio alla coscia per il quale sono stati necessari quattro punti di sutura, mentre gli altri tre hanno riportato contusioni guaribili in quattro giorni. Anche il 41enne, in  forte stato di agitazione, è stato soccorso dal personale del 118, per lui la prognosi è di 15 giorni per le contusioni riportate durante la colluttazione. 

 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  13.07.2019 h 13:03

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.