09.08.2022 h 10:21 commenti

Scippatore in trasferta preso subito dopo il colpo messo a segno in viale Galilei

Il giovane era venuto da Piombino a Prato. Una guardia giurata ha assistito allo scippo e ha subito avvertito i carabinieri che hanno arrestato il malvivente e recuperato la borsa della vittima
Scippatore in trasferta preso subito dopo il colpo messo a segno in viale Galilei
Era venuto da Piombino a Prato per compiere degli scippi ma ha scelto male il luogo dove mettere a segno il primo. Ad assistere allo scippo, infatti, è stata una guardia giurata della Securitas che non ha perso tempo nel dare l'allarme al 112, fornendo tutti gli elementi per risalire al malvivente, che infatti è stato arrestato nel giro di poco da una pattuglia dei carabinieri del Radiomobile.
E' successo nel pomeriggio di domenica 7 agosto in vile Galilei. In manette è finito un 23enne di nazionalità ucraina nato in Italia e residente, come detto, a Piombino. La vittima dello scippo, invece, è una sessantenne di nazionalità rumena che, nel giro di poco, è riuscita a tornare in possesso della borsa con dentro il cellulare, 200 euro in contanti e tutti i documenti. La donna, piacevolmente sorpresa dalla rapidità con cui tutti si è risolto, ha poi ringraziato sia i carabinieri sia la guardia giurata.
Nonostante la giovane età, lo scippatore non è nuovo alle cronache giudiziarie poiché già dotato di un cospicuo bagaglio criminoso realizzato essenzialmente sulla costa toscana. In sede di convalida, il Tribunale di Prato, su richiesta del pm Carolina Dini, ha disposto la misura cautela del divieto di dimora nella provincia di Prato. 
 
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  09.08.2022 h 10:21

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.