06.08.2018 h 16:11 commenti

Salute, ecco come sarà il nuovo distretto socio sanitario di San Paolo

La giunta Biffoni ha approvato il progetto di fattibilità tecnico economica della struttura che ospiterà anche il centro salute Donna e il dipartimento di salute mentale
Salute, ecco come sarà il nuovo distretto socio sanitario di San Paolo
In anteprima assoluta vi mostriamo il progetto del distretto socio sanitario che sorgerà a San Paolo in via Toscanini su un terreno comunale vicino alle scuole Mascagni e al parcheggio. La giunta Biffoni ha appena approvato il progetto di fattibilità tecnico economica della struttura che costerà 3 milioni di euro e permetterà al popoloso quartiere a ovest di Prato di recuperare un importante presidio socio sanitario dopo la chiusura del centro di via Clementi perchè inagibile. L'Asl, rimborserà i costi alle casse comunali e diventerà proprietaria della struttura non appena sarà terminata. 
Il progetto, realizzato dall'architetto Antonio Silvestri del Comune, ha tradotto tecnicamente le indicazioni fornite dall'Asl per un dimensionamento di massima di spazi e funzioni.
In un unico edificio coesisteranno il Dipartimento Salute Mentale e il Centro Salute Donna, con ambulatori medici di medicina generale e specialistici, guardia medica, servizi per
utenti, accettazione, centro informazioni, centro CUP, zona prelievi, uffici amministrativi, uffici direzionali, servizi e spogliatoi riservati al personale, archivio e locali tecnici. 
L'edificio, in tutto oltre 1800 metri quadrati, avrà forma a "L" in modo da agevolare gli accessi dalle due strade che delimitano il terreno, via Toscanini e via Donizetti, mantendendo allo stesso tempo una certa privacy. La necessità di mantenere indipendente la porzione di edificio destinato a Distretto Sanitario che prevede tra le varie funzioni anche l'inserimento della guardia medica, ha suggerito la realizzazione di un volume completamente autonomo ad altezza inferiore al quale si accede da un ulteriore ingresso dalla via Donizetti. 
I servizi saranno così disposti. Al pian terreno ci sarà il distretto sanitario con la guardia medica e il punto prelievi nonchè la Salute donna; al primo piano invece saranno sistemati la Casa della Salute e il dipartimento di salute mentale. 
L’intervento di sistemazione esterna prevede il potenziamento del parcheggio, la realizzazione di spazi a verde con piantumazioni e illuminazione pubblica. Sul retro sarà invece realizzato l'accesso per le ambulanze. Ovviamente sarà dotato di impianti e materiali che renderanno massima l'efficienza energetica.
Come annunciato lo scorso giugno alla firma dell'accordo tra Asl e Comune, la struttura sarà pronta entro il 2021 (LEGGI).
E.B.
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  06.08.2018 h 16:11

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.