21.09.2015 h 15:50 commenti

Rottweiler scappano da un giardino: prima terrorizzano i bambini di una scuola, poi mordono altri due cani

Momenti di paura questa mattina davanti alla media “Salvemini- La Pira” di via Deledda a Montemurlo. Gli animali sono stati catturati dalla polizia municipale dopo un'ora di inseguimenti. Denunciato il proprietario
Rottweiler scappano da un giardino: prima terrorizzano i bambini di una scuola, poi mordono altri due cani
Momenti di tensione e di paura questa mattina, lunedì 21 settembre, davanti alla scuola media “Salvemini- La Pira” di via Deledda a Montemurlo per la presenza di due cani di razza rottweiler lasciati liberi senza guinzaglio né museruola. 
Erano le ore 8 e ben cinquecento ragazzi che frequentano l'istituto erano sul marciapiedi in attesa dello squillo della prima campanella, quando all'improvviso dalla zona di Fornacelle sono arrivati, correndo all'impazzata, due cani rottweiller di grossa taglia, un maschio ed una femmina, che hanno iniziato a girare tra gli studenti in evidente stato di agitazione. Una scena che ha letteralmente gelato il sangue nelle vene ai due agenti della polizia municipale in servizio davanti alla scuola: "Il mio primo pensiero è stato quello di allontanare i due animali dai ragazzi.- racconta l'agente Luca Ramazzotti – I cani allora si sono diretti verso la via Montalese, dove la sfortuna ha voluto che nella loro corsa incrociassero una signora, che portava a guinzaglio un cane barboncino di piccola taglia. I rottweiler, dopo una colluttazione, sono riusciti a strappare il guinzaglio ed hanno azzannato al collo il povero animale". I due cani, quindi, sono ritornati nella zona di Fornacelle e, dopo un lungo inseguimento, il barboncino è stato salvato dal suo proprietario che lo ha letteralmente strappato dalle fauci del rottweiller. Portato d'urgenza dalla veterinaria, il cagnolino si salverà.
La corsa dei due “fuggitivi”, però, non si è fermata qui, perché i cani hanno continuato a girare senza sosta, inseguiti dagli agenti della polizia municipale, nella zona tra via Marconi e via Majorana, dove hanno azzannato anche un altro cagnolino. Dopo numerosi tentativi, i vigili, aiutati da alcuni cittadini, sono riusciti a rinchiudere i due rottweiler nel recinto dell'area sgambatura cani di via Bicchieraia in attesa degli operatori di “Sos animali”. Alle 9 i due animali sono stati prelevati e portati al canile. Per il proprietario dei due cani è scattata la denuncia per omessa custodia degli animali, ma la vicenda potrebbe non concludersi tanto facilmente. Il sindaco Lorenzini, infatti, invita vivamente tutti coloro che hanno subito danni a presentare denuncia: "Non possiamo permettere che in città succedano fatti del genere, anche perché non è la prima volta che si verificano. La sicurezza di persone e animali va tutelata. Esorto tutti coloro che hanno subito danni a causa di questi due rottweiler a presentare formale denuncia, rivolgendosi al nostro Comando di polizia municipale in via Toscanini. Chi ha un cane ha il preciso dovere di tenerlo a guinzaglio quando si trova in aree pubbliche e di provvedere alla sua custodia in modo che non possa nuocere a terzi".
Interrogato sull'accaduto, il proprietario degli animali si è scusato dicendo che i rottweiler erano riusciti a sfuggire dal giardino della villetta dove vivono a causa di un malfunzionamento del cancello, ma l'accaduto sembra essere solo l'ultimo di una serie. Qualche settimana fa un altro cane fu azzannato dai due rottweiler e fu salvato dopo numerose ore di camera operatoria e ottanta punti di sutura. "Il Comune si è dato un regolamento sugli animali, che tutti i cittadini sono tenuti a rispettare.- conclude il sindaco- È dovere dell'amministrazione garantire la serena convivenza. Le norme esistono e le faremo rispettare. Fatti come quelli accaduti stamattina sono intollerabili".
 
Edizioni locali collegate:  Montemurlo

Data della notizia:  21.09.2015 h 15:50

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.