06.12.2018 h 10:26 commenti

Rissa in piazza Mercatale, un commerciante: "E' terra di nessuno, chiudiamo per due-tre giorni tutti i locali"

Sette-otto gli extracomunitari che ieri sera sono stati protagonisti di una violenta discussione. Solo un uomo è stato trovato dalla polizia intervenuta sul posto. Esasperato il titolare di uno dei locali della piazza: "Sono stanco, le autorità ci devono aiutare. A che servono le luci di Natale se poi la situazione è questa"?
Rissa in piazza Mercatale, un commerciante: "E' terra di nessuno, chiudiamo per due-tre giorni tutti i locali"
Rissa tra extracomunitari intorno alle 23 di ieri, mercoledì 5 dicembre, tra via Garibaldi e piazza Mercatale. Almeno 7-8 le persone coinvolte che, stando al racconto di un testimone, si sarebbero affrontate e picchiate. La violenta lite sarebbe scoppiata tra magrebini. Sul posto è intervenuta la polizia. Quando gli agenti delle Volanti sono arrivati, hanno trovato solo un marocchino che ha riferito di aver litigato con alcuni connazionali
“Questa è diventata terra di nessuno, c'è paura a venire in questa zona eppure siamo nel pieno del centro storico – dice un commerciante di piazza Mercatale che sceglie l'anonimato per paura di ritorsioni – la gente ha paura, i clienti preferiscono andare altrove, qui non si sta tranquilli”. Sale la tensione dopo un'altra notte di violenza: “Inutile mettere luci e addobbi di Natale se poi siamo costretti ad assistere a queste scene – continua l'esercente – andrò dai miei colleghi a chiedere di scrivere una petizione e a prendere un'iniziativa forte per protestare contro questa situazione: chiudere i locali per 2 o 3 giorni, creare il vuoto per vedere se qualcuno si prende a cuore i nostri problemi. Le autorità ci devono aiutare, abbiamo investito fiori di soldi in questa parte del centro e come siamo ridotti è sotto gli occhi di tutti. Io sono stanco, ho già i miei pensieri a tirare avanti il locale, pagare le tasse, dare lavoro, non posso preoccuparmi anche di quello che c'è fuori dalla porta della mia attività”?
Il problema è già stato portato all'attenzione della Confcommercio sta già organizzando un incontro per quando saranno passate le festività natalizie. "Abbiamo raccolto da tempo segnali di disagio per spaccio e cattive frequentazioni da parte dei nostri associati che hanno attività in quella piazza. - afferma Daniele Spada di Confcommercio - Proprio lunedì scorso, durante un incontro con il questore e il capo della squadra mobile, ho sollecitato maggiore presenza delle forze dell'ordine nelle ore serali. Da parte della questura è stato garantito il massimo impegno. Lo stesso chiederemo al Comune affinchè impegni la polizia municipale". 

 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  06.12.2018 h 10:26

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.