16.04.2018 h 18:10 commenti

Rinnovato lo sgambatoio a Viaccia ma i genitori vogliono investimenti anche per i loro bambini

Sopralluogo dell'assessore Alessi nell'area che sarà migliorata. Presenti numerosi cittadini che hanno chiesto l'impegno anche per lo spazio verde di via Anita Garibaldi
Rinnovato lo sgambatoio a Viaccia ma i genitori vogliono investimenti anche per i loro bambini
Sopralluogo con “imboscata” per l’assessore Filippo Alessi a Viaccia.
Alessi si trovava nella frazione per progettare una revisione dell’area per amici a quattro zampe in via Valdingole. L’investimento dell’amministrazione comunale per gli amanti dell’animale che da sempre è sinonimo di fedeltà, era stato pianificato dopo una raccolta firme sul territorio. L’assessore si è quindi presentato, nel pomeriggio di oggi 16 aprile, nell’area di sgambamento di Viaccia per soddisfare la richiesta di un ambiente più confortevole: una fontana con abbeveratoio, delle cementatine e dei sassi per drenare l’acqua, nuove panchine per cani e padroni.
Ma all’appuntamento si sono presentati anche un nutrito drappello di genitori e nonni, per chiedere che un investimento venga fatto anche per i giardini pubblici dedicati ai più piccoli. “Si tratta dell’area verde di via Anita Garibaldi – dicono -, dove da anni sono attesi giochi e migliorie varie, come la manutenzione ai giochi rovinati dal tempo, una recinzione per rendere l’ambiente più sicuro o semplicemente come l’erba da tagliare”.
E poi l’elenco prosegue con la richiesta di interventi di manutenzione stradale, verde pubblico e controllo nei confronti dell’ex Flaminia, la famigerata fabbrica che continua a non ottemperare agli obblighi di legge. Una serie di impegni ai quali Alessi non si è sottratto, pur chidendo un po’ di pazienza e impegno anche da parte dei cittadini nel risolvere le questioni in sospeso.
L’assessore ha comunque promesso entro agosto sia gli interventi a favore dell’area di sgambamento che dei giardini per bambini: “L’impegno solenne che prendo con voi è la riqualificazione dei giardini di via Anita Garibaldi oltre a quest’area destinata agli amici a 4 zampe, ammetto – dichiara Filippo Alessi - che l’ovest è stato un po’ trascurato rispetto ad altre zone e correremo ai ripari”.
Le premesse sono buone. Per parlare di happy ending aspettiamo l’estate.
Martina Guerrini
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  16.04.2018 h 18:10

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.