04.06.2020 h 10:00 commenti

Rinnovato il servizio Gli angeli del rispetto, vigileranno anche sulle norme anticontagio

Firmata la convenzione fra l'amministrazione comunale di Poggio a Caiano e l'associazione nazionale carabinieri che presidierà, in collaborazione con la Municipale e le forze dell'ordine, tre volte la settimana il territorio
Rinnovato il servizio Gli angeli del rispetto, vigileranno anche sulle norme anticontagio
Rinnovata la convenzione fra l’Associazione nazionale dei carabinieri e l’amministrazione comunale di Poggio per la seconda edizione di Gli angeli del rispetto, il servizio che promuove i corretti comportamenti e la diffusione delle norme che facilitino una convivenza civile tra i cittadini. Ma quest’anno gli “angeli” avranno anche il compito di vigilare sul rispetto delle norme anticontagio da Covid 19. Venticinque iscritti a Anc, a rotazione, presidieranno per tre sere a settimana le vie della città con particolare riferimento alle zone più a rischio assembramenti e schiamazzi notturni.
“Siamo orgogliosi di poter riproporre questo progetto, apprezzato da tutti i poggesi, che manterrà la stessa impostazione della scorsa estate –spiega il sindaco Francesco Puggelli – facendo leva sulla sensibilità dei nostri concittadini e sulle raccomandazioni che aiutano a rispettare sia le persone che le cose che ci circondano. Com’è giusto che sia, un occhio speciale andrà ai comportamenti tenuti all’aperto per evitare il contagio da coronavirus. Desideriamo accompagnare, con questo progetto, i nostri concittadini in un percorso di consapevolezza e di rispetto nei confronti degli spazi pubblici e degli altri”.
Come l’anno scorso è stato preparato un opuscolo dove sono raccolti i punti chiave per una convivenza rispettosa :- aver cura dell’ambiente e degli spazi condivisi, evitare schiamazzi e rumori molesti dopo le 23, raccogliere le deiezioni degli animali, rispettare l’arredo pubblico e non gettare a terra i rifiuti – affiancate alle raccomandazioni utili a prevenire il contagio da Covid-19:
“Grazie a questa collaborazione – aggiunge il comandante della Municipale Giovanni Gangi – si riesce a coprire ogni sera della settimana. Ai turni serali della Municipale si affianca infatti questo servizio di sensibilizzazione. Il nostro comando garantirà supporto ai volontari e interverrà qualora si debbano elevare delle sanzioni o fare degli approfondimenti”.
Nel progetto sono coinvolte anche le forze dell’ordine che pattuglieranno il territorio intervenendo anche su segnalazioni:
“Il nostro ruolo sarà quello di promuovere il rispetto della nostra città e i corretti comportamenti da tenere – conclude il presidente del nucleo mediceo di Anc, Andrea Limberti – e di fare da anello di congiunzione tra i cittadini, l’amministrazione comunale e le forze dell’ordine”.
 
Edizioni locali collegate:  Comuni Medicei

Data della notizia:  04.06.2020 h 10:00

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.