21.06.2022 h 18:33 commenti

Redditi 2020 degli amministratori, Sciumbata e Biancalani si confermano i più ricchi. Ecco tutte le dichiarazioni

Il sindaco Biffoni è terzo della giunta e sesto in classifica generale, "battuto" dai consiglieri Lin e Fanelli
Redditi 2020 degli amministratori, Sciumbata e Biancalani si confermano i più ricchi. Ecco tutte le dichiarazioni
I due medici, Rosanna Sciumbata e Luigi Biancalani, si confermano i più ricchi tra gli amministratori del Comune di Prato. Il dato è ricavato dai redditi 2020, dichiarati nel 2021 e pubblicati sul sito istituzionale in ottemperanza agli obblighi di trasparenza. Con 158.679 euro, la presidente della commissione consiliare 5 e medico di medicina generale, è la Paperon de Paperoni di tutta l'amministrazione comunale. Con 145.693 euro, segue il collega in pensione, il vicesindaco con delega al sociale Luigi Biancalani che è il più ricco della giunta. Restiamo dentro questo organo politico. Al secondo posto troviamo l'assessore alla Mobilità e alla sicurezza, Flora Leoni con 89.164 euro, somma della pensione da ispettrice della Municipale e dell'indennità per il ruolo pubblico.
Il sindaco Matteo Biffoni è terzo con 74.270 euro, sesto in classifica generale. Nella sua squadra di governo seguono a pochi euro di differenza l'uno dall'altro, attorno ai 50.400 euro, gli assessori Ilaria Santi, Benedetta Squittieri e Cristina Sanzò, tutte in aspettativa. Subito dietro, con 50.353 euro, Valerio Barberis, assessore all'urbanistica e alle opere pubbliche che segue a tempo pieno tenendo in stand by la professione di architetto. Fa altrettanto il collega della cultura e dell'immigrazione, Simone Mangani, avvocato, che dichiara 47.965 euro. Luca Vannucci, allo sport, dipendente Cap, guadagna 39.939 euro. L'assessore al turismo Gabriele Bosi, nel 2020 non era in giunta e quindi nella sua dichiarazione troviamo solo lo stipendio da segretario provinciale del Pd con un imponibile di 23.309 euro. 
Passiamo al Consiglio comunale. Gli importi che seguono sono comprensivi dei gettoni di presenza. Come detto Sciumbata è sul primo gradino del podio. Sul secondo c'è un'altra rappresentante del gruppo Biffoni sindaco, Teresa Lin che lavora nel settore moda e guadagna 85.501 euro. Il podio è esclusiva della maggioranza perchè sul terzo gradino c'è Giannetto Fanelli del Pd, ingegnere, con 76.022 euro. Quarto posto per il presidente del Consiglio comunale Gabriele Alberti che con 50.077 euro dichiara l'indennità per il ruolo pubblico essendo in aspettativa come dipendente della Pubblica assistenza. L'ingegnere Maurizio Calussi del Pd, presidente della commissione Urbanistica dichiara 45.428 euro. Segue Marilena Garnier, dipendente dell'Agenzia delle entrate, che con un imponibile di 44.211 euro, è la prima dell'opposizione in classifica. Marco Wong del Pd, dirigente di azienda, dichiara 42.119. Sotto i 40 mila euro ma sopra i 30mila troviamo nell'ordine Marco Curcio della Lega, militare, Sandra Mugnaioni di Demos, insegnante in pensione, Claudio Belgiorno di Fratelli d'Italia, consulente nel settore eventi, Mirko Lafranceschina del Centrodestra, funzionario commerciale della Vodafone, Silvia La Vita del Movimento 5 Stelle, educatrice di asilo, Marco Sapia del Pd, consulente aziendale. Tra i 30mila e i 20mila euro troviamo Elena Bartolozzi del Pd, impiegata, le colleghe di gruppo Paola Tassi, tecnico di laboratorio scolastico, Claudia Longobardi, assistente sociale, Martina Guerrini, impiegata, Marco Biagioni, dipendente di un supermercato e nel 2020 non ancora segretario del Pd, Silvia Norcia di Demos, operatrice sociale. Nello scaglione inferiore, tra i 20mila e i 10mila euro troviamo subito Enrico Romei della lista sport e collaboratore sportivo, l'indipendente Patrizia Ovattoni, amministratrice di un'agenzia di organizzazione eventi, Monia Faltoni del Pd, avvocato la collega di partito e di professione Matilde Rosati, Daniele Spada della Lega, dipendente di Confcommercio in aspettativa, che dichiara quindi la retribuzione da consigliere come i colleghi del Centrodestra Leonardo Soldi e Claudiu Stanasel e Lorenzo Tinagli del Pd. Eva Betti del Centrodestra dichiara invece anche il reddito da avvocato come Tommaso Cocci di Fratelli d'Italia. Per Giacomo Sbolgi, indipendente, i gettoni si aggiungono al reddito da gestore sociale in campo immobiliare e per Antonio Facchi del Pd la sua attività di assicuratore e di collaboratore sportivo. Sotto i diecimila euro troviamo Carmine Maioriello del Movimento 5 Stelle che oltre ai gettoni per l'attività di consigliere gestisce il patrimonio immobiliare familiare.
(e.b.)
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  21.06.2022 h 18:33

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 
 

Digitare almeno 3 caratteri.