16.09.2020 h 19:03 commenti

Ragazza vuole gettarsi dal ponte, salvata dall'intervento di due carabinieri

E' successo stamani al ponte Mulino di Pispola a Cantagallo. Un passante ha dato l'allarme e i militari sono riusciti ad arrivare in tempo. Hanno cercato di tranquillizzare la giovane e poi, approfittando di un momento di distrazione l'hanno afferrata
Ragazza vuole gettarsi dal ponte, salvata dall'intervento di due carabinieri
Una ragazza è stata salvata dai carabinieri mentre stava per buttarsi dal ponte Mulino di Pispola a Cantagallo. I militari della stazione di Vernio l’hanno afferrata appena in tempo e l’hanno portata in salvo. E' successo intorno alle 12.30 di oggi.
L'allarme è scattato quando alla centrale operativa di Prato è arrivata la telefonata di un cittadino che aveva visto una ragazza scavalcare la recinzione del ponte sporgendosi pericolosamente e manifestando chiari intenti suicidi. I carabinieri sono arrivati nel giro di poco e hanno cercato di convincerla a desistere dall’intento suicida. Approfittando di un momento di distrazione della ragazza, un militare l’ha afferrata dalle braccia mentre il collega, dopo aver scavalcato la recinzione, le si poneva davanti a sostegno e protezione. Un’ambulanza ha quindi trasportato la giovane all’ospedale di Prato per essere visitata. Il sindaco di Cantagallo, Guglielmo Bongiorno, ha inviato un messaggio di ringraziamento all’Arma dei carabinieri: “I carabinieri Stefano D’Albenzio e Antonino Giacopello, con la guida del maresciallo Gianluca Breschi, con straordinaria umanità e professionalità sono riusciti a gestire e risolvere una situazione particolarmente delicata. Grazie a loro per il lavoro prezioso, ordinario e straordinario, svolto quotidianamente per la sicurezza delle nostre comunità”.
 
Edizioni locali collegate:  Val di Bisenzio

Data della notizia:  16.09.2020 h 19:03

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.