08.04.2021 h 23:10 commenti

Prove di unità dentro il Pd dopo il confronto nei circoli voluto da Letta

Al termine della consultazione è stato redatto un documento unico che indica la strada lungo cui muoversi per dare nuovo slancio all’azione politica
Prove di unità dentro il Pd dopo il confronto nei circoli voluto da Letta
Confronto continuo e sincero su temi su Next generation Eu, su salute e sul lavoro lungo un percorso di unità e di costruzione che rafforzi la capacità culturale del Partito democratico di declinare la buona politica. È in estrema sintesi il messaggio contenuto nel documento unitario che la Federazione provinciale del Pd di Prato ha siglato al termine del percorso sui territori e nei circoli voluto dal neo segretario nazionale Enrico Letta. "Siamo molto soddisfatti del lavoro svolto insieme ai nostri Circoli", dichiarano il Segretario provinciale Gabriele Bosi, il responsabile organizzazione Lorenzo Tinagli e il coordinatore Marco Martini. "In queste settimane si sono riuniti tutti e 40 i Circoli della Federazione provinciale pratese, con 11 appuntamenti svolti tutti on line. Abbiamo riscontrato un'ottima partecipazione di iscritti e simpatizzanti del Pd, con tanti contributi anche di Gd e Donne democratiche al documento sui 21 punti proposti Enrico Letta che poi sono stati inviati al Nazionale. Nel complesso abbiamo registrato molta voglia di partecipazione e di dialogo e ci impegniamo a continuare questo percorso di confronto aperto anche in futuro". Per l'occasione i segretari di circolo del Pd pratese hanno anche sottoscritto in modo unanime un documento che è stato presentato e condiviso in segreteria provinciale, alla presenza dei rappresentanti pratesi nell'Assemblea nazionale del Partito democratico (Lorenzo Tinagli, Simone Faggi, Cristina Sanzò, Stefano Ceccarelli e Marco Saccardi). Il documento è stato illustrato dai segretari di circolo di San Paolo Fulvio Barni e di Carmignano Giosuè Prestanti, che hanno coordinato la stesura del testo. "Il nostro è un appello" dichiarano Barni e Prestanti, "all'unità del Pd, un'unità che deve essere costruita in modo propositivo a partire dal confronto franco sui contenuti, superando ogni logica di corrente interna. In questo periodo all'ordine del giorno della politica nazionale c'è un tema importante come quello del Recovery fund, un'occasione straordinaria per determinare una nuova stagione di sviluppo per il nostro paese. I temi principali alla base del Recovery (innovazione, sostenibilità, inclusione sociale) sono questioni su cui il Pd pratese lavora ormai da anni: per questo abbiamo l'occasione come territorio di dare un contributo al dibattito nazionale, continuando il confronto anche nelle prossime settimane". La segreteria provinciale, insieme ai delegati in Assemblea nazionale, hanno accolto la proposta dei segretari e fatto proprio il documento.
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  08.04.2021 h 23:10

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.